Lazio-Juventus 0-2, Highlighits, Voti e Tabellino: Bonucci, doppio rigore

251

Nella partitissima dell’anticipo del 13esimo turno di Serie A, la Juventus conquista una vittoria pesantissima all’Olimpico contro la Lazio

Lazio Juventus Bonucci
Bonucci, doppietta di rigore all’Olimpico (AP LaPresse)

Per una Juventus già qualificata agli ottavi di Champions League e in attesa di affrontare il Chelsea, ma ancora disperatamente all’inseguimento di Milan, Napoli e Inter in Serie A, la vittoria dell’Olimpico contro la Lazio è di valore inestimabile.

Lazio-Juventus, 0-2

La partita, molto equilibrata, viene decisa da due calci di rigore. Inizio tutt’altro che semplice per la formazione juventina costretta a rinunciare fin dall’inizio a Danilo a causa di un brutto infortunio, E schiacciata nei primi minuti da una Lazio intraprendente ma inconcludente. Poi, al 19’, l’episodio che dà la svolta al match. Dopo una lunga consultazione al VAR, infatti, l’arbitro Di Bello assegna il calcio di rigore per un contatto in area tra Cataldi e Morata. Rigore contestatissimo. Pallone molto pesante quello che Bonucci sistema sul dischetto degli undici metri e che viene trasformato nel gol del vantaggio.

La Lazio, prova ad attaccare ma senza mai rendersi particolarmente pericolosa anche in considerazione delle numerose essenze. Su tutte quella di Immobile ancora fuori per infortunio. In un secondo tempo estremamente equilibrato, con la Juventus che progressivamente si chiude e la Lazio che cerca di rendersi sempre più pericolosa trascinata soprattutto da Milinkovic-Savic, ma senza di fatto creare alcun pericolo, a chiudere la partita e un altro penalty. Questa volta, con la Lazio completamente sbilanciata, diventa decisiva una sgroppata di Chiesa che Pepe Reina, completamente fuori dei pali, interrompe con un intervento falloso in piena area. Stavolta non ci sono dubbi: è di nuovo calcio di rigore che Bonucci trasforma ancora una volta.

Una Lazio coraggiosa, ma priva di punti di riferimento offensivi punto una Juventus che, ancora una volta, strappa il massimo risultato sfruttando gli episodi favorevoli e con molta sofferenza. Juve che comunque a fine gara va anche vicina al terzo gol, più volte, con un impreciso Kean,

Ma per la squadra di Massimiliano Allegri si tratta anche di una vittoria fondamentale per riagganciare le posizioni europee, affiancare la Lazio a quota 21, e guardare con maggiore serenità anche al campionato dopo due brutte sconfitte consecutive.

LEGGI ANCHE > Atalanta-Spezia 5-2, Highlights, Voti e Tabellino: cinquina servita

CLICCA QUI PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS DI LAZIO – JUVENTUS

Lazio Juventus
Juve vincente dopo due sconfitte consecutive (AP LaPresse)

Il tabellino

LAZIO – JUVENTUS 0-2
22’ e 81’ Bonucci su rigore
LAZIO (4-3-3): Reina 5; Lazzari 5.5, Luiz Felipe 5.5, Acerbi 6.5, Hysaj 6; Milinkovic-Savic 6.5, Cataldi 5 (84’ Basic), Luis Alberto 5.5; Felipe Anderson 6 (75’ Moro 6), Pedro 5, Zaccagni 5 (65’ Muriqi 5).
JUVENTUS  (4-4-2): Szczesny 6; Danilo (17’ Kulusevski 5.5), Bonucci 7.5, De Ligt 6.5, Pellegrini 6; Cuadrado 6.5, Locatelli 6.5 (89’ Betancur), McKennie 6.5, Rabiot 6; Chiesa 6.5, Morata 6 (84’ Kean) 5,5).
Ammoniti: Cuadrado, Hysaj, Reina, Luis Alberto, Sarri, Allegri.