Coppa Italia, passano Fiorentina e Milan ai tempi supplementari

70

Si conclude la prima fase degli ottavio di finale di Coppa Italia con la Fiorentina che vince a Napoli dopo i tempi supplementari e

Coppa Italia Piatek
Piatek, subito in gol con la maglia della Fiorentina (AP LaPresse)

Si comincia a completare il quadro dei quarti di finale di Coppa Italia: la Fiorentina batte in trasferta il Napoli (2-5) riscattando la brutta sconfitta di Torino, e affronterà l’Atalanta. Tempi supplementari per il Milan contro il Genoa.

Napoli-Fiorentina 2-5

Si risolve solo ai tempi supplementari la sfida bella, emozionante, incerta e ricca di gol tra Napoli e Fiorentina. Primo tempo noioso che riserva tutte le emozioni negli ultimi minuti prima è il solito Vlahovic a marcare il gol del vantaggio viola al 42’ cui risponde immediatamente Mertens che insacca il pareggio. Dragowski, colpevole di un fallo su Elmas in chiara occasione da gol viene espulso e la Fiorentina è costretta a giocare tutto il secondo tempo in 10 uomini con Terracciano tra i pali. Ma sul campo, proprio, non si vede.

Nonostante la squadra di Spalletti cerchi con un atteggiamento arrembante di risolvere subito la partita il gol del vantaggio è proprio della Fiorentina, con Biraghi, velocissimo a sfruttare una corta respinta dalla difesa del Napoli. Il finale è quantomeno rocambolesco: Lozano, dopo aver colpito un palo clamoroso, si fa espellere in modo assurdo per un fallaccio su Nico Gonzalez. Rosso diretto. Il Napoli chiude il secondo tempo addirittura in nove uomini perché anche Fabian Ruiz è costretto a lasciare il campo per somma di ammonizioni. A tempo praticamente scaduto, quando tutto sembra finito, Petagna irrompe su un cross di Malcuit e porta tutto ai supplementari.

Il Napoli fatica anche da un punto di vista atletico e l’inferiorità numerica, stavolta, si vede tutta. Tripletta viola in rapida successione con Venuti, che firma il gol del vantaggio, offrendo poi a Piatek il pallone del suo primo gol in viola. A un minuto dal termine quinto gol di Maleh. Fiorentina ai quarti di finale contro l’Atalanta, Napoli clamorosamente eliminato.

LEGGI ANCHE > Tragedia sfiorata: James Rodriguez salva la vita a un avversario – VIDEO

CLICCA QUI PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS DI NAPOLI – FIORENTINA 

Coppa Italia Leao
Rafael Leao, gol decisivo a San Siro in Coppa Italia (AP LaPresse)

Milan-Genoa 3-1

Il primo tempo del Milan, che Pioli schiera inizialmente con Maldini e Gabbia dal primo minuto, è francamente bruttino, molto al di sotto delle aspettative. Il Genoa, con Shevchenko finalmente in panchina reduce da una lunga assenza causata dal Covid, pur senza fare chissà che, ne approfitta. Rossoblu in vantaggio in avvio: Vanheudsen costringe Maignan a mettere in angolo un bel sinistro dal limite. Poi è Ostigard, arrivato al Genoa da pochi giorni in prestito dal Brighton a firmare un bel gol di testa sul calcio d’angolo di Portanova. Il Milan è anche costretto a rinunciare a Tomori, che lascia il campo vittima di un problema muscolare sostituito da Florenzi.

Per vedere qualcosa di davvero significativo da parte dei rossoneri bisogna aspettare il secondo tempo quando Pioli fa alzare dalla panchina Leao e Brahim Diaz. La squadra immediatamente gioca con un ritmo più alto e un respiro più ampio. Due belle occasioni preludono al gol del pareggio, Strepitoso colpo di testa di Giroud, con una imperiosa sospensione, su un cross perfetto dalla sinistra di Theo Hernandez. Il Milan tuttavia non riesce a chiudere la pratica al 90’ ed è costretto a ricorrere ai tempi supplementari con un Genoa via via sempre più chiuso e contratto nella propria tre quarti.

Milan insistente e pericoloso con Tonali, che conclude a un pelo dall’incrocio, e Saelemakers che fallisce il momento della conclusione sull’ennesimo appoggio di Theo Hernandez. Rafael Leao, capace di dare una svolta alla partita del Milan, entra nella storia del match insaccando con un cross apparentemente sbagliato che scavalca Semper e si insacca alle spalle del portiere rossoblu. Gol non si sa quanto voluto, sicuramente decisivo. In avvio del secondo tempo supplementare il gol di Saelemaekers che chiude i conti, piatto destro a chiudere un appoggio di Theo Hernandez.

Dunque passa il Milan, che ai quarti di finale affronterà la vincente di Lazio-Udinese in programma martedì 18 alle 17.30.

LEGGI ANCHE > Inter-Juventus 2-1: Highlights, Voti, Tabellino, Supercoppa Nerazzurra

CLICCA QUI PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS DI MILAN – GENOA