Kessié addio, il Milan ha già trovato il sostituto: arriva dalla Serie A

291

Kessié addio, il Milan ha già trovato il sostituto: arriva dalla Serie A. Indipendentemente dalla cessione della società, Maldini di muove

C’è uno scudetto da inseguire, una finale di Coppa Italia da conquistare nel derby ma ci sono anche le voci di una cessione imminente della società. C’è tutto nel futuro del Milan che intanto però comincia a muoversi sul mercato.

Franck Kessié e Tommaso Pobega (ANSA)

L’unico addio certo a fine stagione in casa rossonera è quello di Franck Kessié perché il centrocampista ivoriano non ha trovato le condizioni per il rinnovo ed è a caccia di nuovi stimoli. Quello che non gli possono offrire i rossoneri lo troverà al Barcellona, perché con i catalani c’è già un accordo da tempo.

Il peso specifico del giocatore, che in questa stagione è andato a corrente alternata ma fino a qualche mese fa è stato spesso decisivo, è riconosciuto da tutti. Ecco Perché Paolo Maldini e Fréderic Massara hanno bisogno di cercare un mediano di corsa, personalità e fisico capace di sostituirlo degnamente.

Kessié addio, il Milan ha già trovato il sostituto: un affare da 25-30 milioni

La soluzione potrebbe arrivare dalla Serie A, con un giocatore che in effetti il Milan aveva già seguito a lungo l’estate scorsa. Come anticipa infatti il sito specializzato calciomercatonew.com, il nome giusto per la mediana di Pioli nella prossima stagione è quello di Teun Koopmeiners.

Il 24enne centrocampista olandese ha fatto fatica ad inserirsi negli schemi di Gian Piero Gasperini, ma dal girone di ritorno è diventato quasi intoccabile nell’Atalanta. E ora che conosce bene il nostro calcio e ha dimostrato le sue qualità sembra buono per fare un ulteriore salto. Ha un contratto con i bergamaschi fino al 2025, è stato pagato 14 milioni di euro, per una cifra tra i 25 e i 30 milioni può portare.

L’atalantino Koopmeiners (ANSA)

Il Milan però in realtà ha già anche un’alternativa pronta e si chiama Tommaso Pobega. Il centrocampista rossonero è in prestito al Toro ma a giugno farà rientro alla base, salvo accordi per prolungare ulteriormente la sua permanenza da Ivan Juric. Molto difficile, considerando anche la cessione di Bremer all’Inter e che i granata stanno per concretizzare.