Inter, chi festeggia e chi… tentenna

113

Un pezzo di Inter che vince il mondiale. Lautaro Martinez campione con la sua Argentina. “Correndo verso il tetto del mondo”, il post del club nerazzurro per celebrarlo, nella speranza che il giocatore torni a Milano a breve carico e decisivo, spinto da quel sentimento di gioia che tutti sperano di provare nella vita. Si sa, in forma smagliante “il Toro” è uno dei centravanti più forti di tutta la serie A, e un reparto offensivo di peso è indispensabile per provare la complicata, ma non impossibile, rimonta sul Napoli, primo con undici punti in più. Il 4 gennaio 2023, giorno della ripresa del nostro campionato, a San Siro l’Inter affronterà proprio gli uomini di Spalletti.

Leggi anche: Benzema lascia Francia: un matrimonio che non mancherà

Un successo sarebbe fondamentale, e contro un avversario così forte Simone Inzaghi vuole avere certezze. Un po’ l’obiettivo di Romelu Lukaku, tornare ad essere un punto fermo. Dopo la delusione mondiale, l’attaccante belga lavora a Milano già da diverso tempo, con lo scopo di tornare un riferimento importante nel reparto avanzato. Non solo campo, però. I nerazzurri sono costantemente al lavoro per risolvere il rebus relativo a Milan Skriniar. Da quando sono ripresi gli allenamenti alla Pinetina non è cambiato nulla a tal riguardo. A tenere banco una costante situazione di stallo, ed entro Natale è previsto un incontro tra le due parti. In caso di mancato accordo non sarebbe da escludere un trasferimento del giocatore a breve. Il club di Viale della Liberazione ha fretta di capire come muoversi: l’offerta sul tavolo è già arrivata al massimo, e se l’ex Samp non dovesse accettare, un rinnovo dopo diventerebbe realmente complicato. E intanto sull’altra sponda del Naviglio, si avvicina il rinnovo di Ismael Bennacer per 4 milioni all’anno (leggi qui per tutti i dettagli)