Van Gaal, spunta un retroscena bollente sulle convocazioni: “Senza vestiti”

223

È lo stesso ct dell’Olanda a svelare quanto di clamoroso è successo in merito ai calciatori chiamati per Qatar 2022: cosa ha svelato Van Gaal.

È il “Colonnello”: Louis Van Gaal da sempre è noto con questo soprannome, per via dell’atteggiamento spesso severo tenuto con i calciatori che allena. Ma uno come lui può permettersi questo ed altro, stando al palmares alquanto ricco e fatto di vittorie giunte in Olanda, Germania, Spagna ed Inghilterra.

Il ct Van Gaal in conferenza
Il ct Van Gaal in conferenza (Foto Twitter)

Le squadre con il quale il 71enne allenatore ha vinto di più sono in particolare l’Ajax, il Bayern Monaco, il Barcellona ed il Manchester United. Dal 2021 Van Gaal è tornato a ricoprire la carica di commissario tecnico dell’Olanda, con la quale andrà ai Mondiali di Qatar 2022.

C’è un particolare con protagonista proprio Van Gaal e che lui stesso ha svelato a margine delle convocazioni ufficiali da comunicare alla stampa ed alla FIFA. Ogni nazionale che andrà in Medioriente potrà portare con se 26 giocatori.

Il “Colonnello” Van Gaal ha fatto le sue scelte, ma non sono tanto gli atleti che saliranno con lui sull’aereo per Doha a far parlare, quanto quelli che non ci saranno. Ed il modo in cui i papabili che avrebbero potuto rinforzare la nazionale Orange hanno saputo che invece rimarranno a casa.

Van Gaal, le convocazioni per i Mondiali 2022: cosa è successo

Il ct Van Gaal, nel corso di una conferenza stampa, ha svelato ai giornalisti presenti quanto di tragicomico accaduto. Lui stesso ha voluto dire la cosa di persona ai calciatori che alla fine non ha scelto. E lo ha fatto per via telematica, con una videochiamata.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da KNVB (@officialknvb)

Nel corso di una call di gruppo durata quasi due ore, il commissario tecnico ha svelato di avere informato gli esclusi. “Ma ho trovato alcuni di loro senza vestiti. Mi hanno risposto così, probabilmente si erano appena alzati. Con alcuni c’era anche una differenza di fuso orario”.

Questo aneddoto ha divertito molto i giornalisti presenti, ma è anche la flemma con la quale l’imperturbabile “Colonnello” ha rivelato la cosa ad avere contribuito a rendere il tutto ancora più spassoso.

La moglie e l’indimenticabile spot per Nike

Uno dei punti deboli di Van Gaal è sempre stata sua moglie. Lei è Truus, che il ct degli Oranges ha sposato nel 2008 in seconde nozze dopo un primo matrimonio con Fernanda Obbes, portata all’altare nel 1973 e deceduta nel 1994. Da quest’ultima il commissario tecnico olandese ha avuto una figlia, Brenda.

Ma in relazione a Truus, l’ex allenatore di Ajax e Bayern Monaco aveva preso, nel 2019, la decisione di ritirarsi dal mondo del calcio. Per una promessa che lui aveva fatto a lei ben 12 anni prima. Alla fine però il richiamo della panchina e del campo sono stati più forti.

Un’altra simpatica curiosità con protagonista quello che è uno degli allenatori più famosi di sempre nel calcio olandese ed anche mondiale è dato dalla sua partecipazione ad uno spot televisivo per Nike. Era il 2000 quando andava in scena “The Mission”, con lui che gestiva una squadra di intrepidi ed atletici agenti speciali.

Tutto per recuperare l’ultimo pallone concepito da Nike e rubato da dei diabolici ninja. “È più rotondo”, era la battuta del mister. Che era a capo di una squadra di incredibili campioni. Presero parte a quella pubblicità i vari:

  • Edgar Davids;
  • Pep Guardiola;
  • Andy Cole;
  • Dwight Yorke;
  • Luis Figo;
  • Oliver Bierhoff;
  • Hidetoshi Nakata;
  • Francesco Totti;