Formula 1 da capogiro: la classifica cambia ancora

Formula 1, ennesimo colpo di scena per quanto riguarda la classifica: la stessa che tende a cambiare ancora 

Non è affatto un mistero che il mondo della Formula 1 continui a regalare emozioni. Soprattutto dal punto di vista della classifica. La stagione 2023 si è conclusa ufficialmente pochissimi giorni fa con l’ultimo Gran Premio che si è svolto negli Emirati Arabi Uniti, precisamente in quel di Abu Dhabi.

Colpi di scena in classifica
Formula 1, adesso cambia davvero tutto – Sportitalia.it (Foto LaPresse)

A trionfare, ancora per una volta, Max Verstappen. Il pilota belga-olandese, oramai, non fa davvero più notizia. Quello che fa molto discutere, invece, è l’ennesimo cambio in classifica. Non mancano affatto i colpi di scena su questo.

Formula 1, cambia ancora la classifica: Verstappen sempre primo

In questo momento i piloti si stanno godendo le loro meritate vacanze dopo una stagione molto impegnativa. Qualche settimana dove si godranno la famiglia, caricheranno le pile e poi la loro mente sarà orientata sul 2024. Proprio il prossimo anno ci saranno moltissime novità. In primis i Gran Premi aumenteranno e saranno addirittura 24. Nel frattempo, però, in questo periodo di stop assoluto è il tempo anche di fare qualche calcolo importante. Su questo ci ha pensato direttamente la rivista americana “Forbes“,

La stessa che ha voluto calcolare gli stipendi dei 20 piloti presenti nella griglia. Senza dimenticare anche i relativi bonus. Gli stessi che vengono forniti direttamente dalle loro scuderie. In merito a ciò è stata stilata una importante classifica che riguarda i dieci piloti più pagati della Formula 1. In questo calcolo, ovviamente, non sono stati presi in considerazione le tantissime sponsorizzazioni extra-pista. A comandare questa speciale classifica, ovviamente, non poteva mancare Max Verstappen.

Colpi di scena in classifica
Max Verstappen primo nella classifica dei piloti più pagati – Sportitalia.it (Foto LaPresse)

L’attuale campione del mondo (per la terza volta consecutiva) è primo anche in questo caso. Le sue vittorie, oramai, non fanno davvero più notizia. E’ stato capace di vincere ben 19 gare su 22 a disposizione, salendo sul podio in 21 occasioni. Numeri importanti, proprio come se fosse il ‘Messi’ o il ‘Cristiano Ronaldo’ del calcio. Uno stipendio che si aggira intorno ai 45 milioni di dollari. Ovviamente all’anno. Senza dimenticare i bonus legati alle sue vittorie e alla conquista del titolo Piloti e di quello Costruttori che ha fatto sorridere la Red Bull.

Una cifra che, inevitabilmente, aumenta ancora di più ed arriva sui 70 milioni di dollari. Chi si è classificato al secondo posto (e sicuramente non avrà problemi ad arrivare alla fine del mese) è Lewis Hamilton.