Atalanta-Young Boys 1-0, Highlights, Voti e Tabellino: Dea di misura

200

L’Atalanta conquista la sua prima vittoria stagionale in Champions League dopo il pareggio contro il Villarreal al termine di una partita più complicata del previsto contro gli Young Boys Berna

Atalanta Young Boys
Matteo Pessina, autore del gol partita (Getty Images)

Decisivo un gol di Pessina per consegnare una vittoria importantissima in chiave qualificazione alla seconda fase per l’Atalanta, 1-0. Ma non è stato facile…

Atalanta-Young Boys, 1-0

Dopo il pareggio in Spagna era importantissima una vittoria per mantenere l’Atalanta al di sopra della linea di galleggiamento di un girone abbordabile ma difficile da interpretare. E l’atteggiamento dell’Atalanta è stato fin dall’inizio quello giusto. Con un handicap pesante: dopo pochi minuti Gosens esce dal campo per un problema muscolare apparentemente serio. E tutto diventa più difficile anche se dalla panchina, Maehle sarà comunque uno dei migliori in campo.

Atalanta efficace ma non risolutiva nel primo tempo, un paio di belle palle gol e una rete giustamente annullata per un fuorigioco di Toloi, al di là dei difensori di pochi centimetri sul calcio di punizione che innesca un’autorete di Lauper. Pessina è il più pericoloso, ma sbaglia un gol fatto. Si rifarà nella ripresa: suo il tocco decisivo su un’azione deliziosamente confezionata da Zapata.

Nel finale si rivede Muriel, grande protagonista di un quarto d’ora conclusivo in crescendo con una splendida azione personale che avrebbe meritato il gol e che invece trova la parata decisiva di van Ballmoos. Missione compiuta in Europa, l’Atalanta va al comando del suo girone e attende il big match contro il Milan.

LEGGI ANCHE > Milan-Atletico Madrid 1-2, Highlights, Voti e Tabellino: beffa atroce

CLICCA QUI PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS DI ATALANTA – YOUNG BOYS

Il tabellino
ATALANTA-YOUNG BOYS 1-0
68’ Pessina
Atalanta (3-4-2-1): Musso 6; Toloi 6.5, Djimsiti 6.5, Demiral 5.5; Zappacosta 6 (90′ Pezzella), Freuler 6.5 (90′ Koopmeiners), De Roon 6, Gosens (11′ Maehle 7); Malinovskyi 6 (74′ Muriel 6.5), Pessina 6.5 (74′ Pasalic 6); Zapata 7.
Young Boys (4-3-2-1): Von Ballmoos 7; Hefti 5.5 (82′ Maceiras ), Camara 5.5, Lauper 5, Garcia 5.5; Aeblscher 5 (82′ Spielman), Martins Pereira 6, Sierro 5.5 (69′ Mambimbi 6); Elia 6 (66′ Rieder 5.5), Ngamaleu 5.5; Pefok 5 (66′ Kanga 5.5).
Ammoniti: Sierro, Zappacosta