Serie B, esonerato il tecnico di un top club: decisione irrevocabile

La Reggina ha deciso di esonerare il proprio tecnico Alfredo Aglietti dopo la brutta sconfitta subita per 4-0 ad Alessandria, sesta panchina che salta in Serie B

Serie B

Esonero. Ma per il momento il nome del nuovo allenatore ancora non c’è. É la decisione della Reggina dopo la pessima partita persa dalla quadra calabrese ieri, in casa, dall’Alessandria: 0-4.

Reggina, una brutta figura

La sconfitta della Reggina è stata clamorosa, non solo nei termini e nelle proporzioni ma anche per le conseguenze che ha avuto. Gran parte del pubblico, già al terzo gol dell’Alessandria, ha lasciato lo stadio. La Curva Sud, il nucleo della tifoseria organizzata reggina, ha disertato la gradinata per protesta lasciando la squadra in uno stadio semideserto a subire anche la quarta rete.

Oggi i social della tifoseria organizzata sono zeppi di messaggi durissimi che chiedono le dimissioni di tutta la dirigenza del club. Il presidente Gallo, dal canto suo, dopo la quinta sconfitta consecutiva della squadra, ha disposto l’esonero di Aglietti.

LEGGI ANCHE > Un altro esonero in Italia, salta una panchina eccellente: è ufficiale

Alfredo Aglietti
Alfredo Aglietti, esonerato dopo cinque sconfitte di fila (AP LaPresse)

Serie B, cambi in panchina

Per ora non è ancora stata ufficializzata la nomina del nuovo tecnico. Che tuttavia potrebbe essere Mimmo Toscano, ancora sotto contratto dopo essere stato sostituito la scorsa stagione da Marco Baroni.

Aglietti è il sesto tecnico esonerato in Serie B dopo quelli di Pordenone e Crotone (doppio esonero), Vicenza, Parma e Cosenza. Il tecnico è il quarto allenatore a saltare sotto la presidenza di Gallo. Aglietti aveva iniziato la stagione di Serie B sostituendo Baroni.

 

Impostazioni privacy