Toronto pronta ad accogliere Insigne: casa, contratto e social scatenati

67

A Toronto non si parla d’altro che dell’imminente arrivo di Lorenzo Insigne il cui contratto verrà annunciato nel pomeriggio, preceduto da una massiccia campagna di marketing

Insigne Toronto
Lorenzo Insigne in rosso, come la maglia del Toronto che vestirà per quattro anni e mezzo (AP LaPresse)

“King Lorenzo I”, dove la I sta per Insigne e non per “primo”. “Tiraggiro Wonderland”. Sono solo alcuni dei nickname comparsi sui social nelle ultime ore per preparare l’attesissimo arrivo a Toronto di Lorenzo Insigne.

Toronto pronta per Insigne

L’attaccante del Napoli, secondo accordi che sono ormai praticamente certi e dati per scontati anche dalla stampa canadese che segue quotidianamente le vicende del club biancorosso, concluderà la sua stagione in Azzurro per poi trasferirsi in Canada e prendere parte alla fase finale della Regular Season di MLS, che si concluderà a ottobre, e agli eventuali play off. Il calendario della MLS è già stilato e comincerà il 26 febbraio. L’esordio di Insigne potrebbe essere subito dopo la pausa di inizio giugno, a New York contro i Red Bulls o più probabilmente in casa, il 26 giugno, contro l’Atalanta United.

Toronto tenterà l’assalto al titolo confederale, vinto quest’anno per la prima volta dal New York City Football Club e che Toronto ha vinto una sola volta, nel 2017, trascinata da Sebastian Giovinco.

LEGGI ANCHE > Benjamin Mendy libero su cauzione: ma il processo va avanti

Insigne Toronto
I tifosi del Toronto FC in una delle loro ultime coreografie

Un contratto da favola

Lo scorso anno il Toronto FC chiuse con un deludente 13esimo posto assoluto in Eastern Conference, molto lontano dalla quota per accedere ai play off: sei sole vittorie. E la ricchissima Maple Leaf Sports, che possiede anche i Raptors di NBA i Maple Leafs di NHL, gli Argonauts (Canadian Football League) e i Marlies (Canadian Hockey League) ha deciso un investimento da record, il più importante mai affrontato nella storia della franchigia.

Per Insigne è pronto un contratto da 14 milioni di dollari dall’anno (circa 12 milioni di dollari) per quattro anni e mezzo, valido fino al 31 dicembre 2026. Il budget non comprende i premi, fino ad altri sei milioni di dollari l’anno.

Già pronte per lui alcune case da prendere in considerazione tra Kensington Market, lo splendido centro storico della città che offre alcune ville da sogno, o la più moderna zona di West Queen, o la zona residenziale di Downsview, a nord, a pochi metri dal modernissimo centro di allenamento del club. Il Toronto FC da ore sta martellando il web con post che in qualche modo annunciano l’arrivo di Insigne.

A Toronto Insigne troverà Bob Bradley, che ha assunto la doppia carica di direttore sportivo generale e allenatore dopo avere lasciato i Los Angeles Galaxy.