Atp Madrid: Musetti si ritira contro Zverev agli ottavi, il motivo

137

Atp Madrid, Lorenzo Musetti si è ritirato nel corso del match di ottavi di finale contro Zverev

E’ terminato dopo appena 40 minuti il match di ottavi di finale al Masters di Madrid tra Lorenzo Musetti e il detentore del titolo, Alexander Zverev.

Lorenzo Musetti
Lorenzo Musetti (Ansa Foto)

Il tennista azzurro, dopo aver perso il primo set 6-3, si è ritirato all’inizio del secondo per un problema muscolare. Musetti ha stretto la mano all’avversario e lasciato il campo, immediatamente dopo l’intervento del medico che gli ha applicato una fasciatura sulla coscia sinistra. Al termine del medical time out, Lorenzo ha provato a tornare in campo ma è bastato un game per rendersi conto ulteriormente dell’entità del problema e fermarsi.

Prima del ritiro di Musetti, Zverev aveva conquistato il primo set, 6-3 con tre game di fila e doppio break dal 3-3. Impetuoso il ritmo imposto alla partita dal tedesco che ha chiuso il parziale con ben 17 vincenti: 7 ace, 7 dritti e 3 rovesci. Un incedere che Musetti stava faticando, e non poco, a contenere. Ai quarti di finale, in programma venerdì, Zverev attende il vincitore di Sinner-Auger Aliassime in campo nel tardo pomeriggio.

Musetti, da valutare l’entità dell’infortunio

Lorenzo Musetti
Lorenzo Musetti (Ansa Foto)

Nelle prossime ore sapremo l’entità dell’infortunio occorso a Lorenzo Musetti, arrivato agli ottavi di finale di Madrid dopo aver disputato anche le qualificazioni prima di eliminare, nel main draw, Ivashka e Korda.

La speranza – ovviamente – è che non si tratti di nulla di grave in vista degli Internazionali d’Italia, nei quali Musetti sarà uno dei rappresentanti del team azzurro insieme a Sinner, Sonego, Fognini e Cobolli. Ancora out Berrettini che sta completando il recupero in seguito all’operazione alla mano.

Un torneo, quello di Roma, al quale Musetti tiene moltissimo. Proprio al Foro Italico, nell’edizione disputata a settembre nel 2020 in piena pandemia, Lorenzo ha ottenuto le prime importanti vittorie in carriera contro due veterani come Wawrinka e Nishikori.
Per agevolare la sua partecipazione, gli organizzatori gli hanno concesso una wild card. Per ranking, infatti, Musetti avrebbe dovuto disputare le qualificazioni come accaduto a Madrid.