Sampdoria-Roma 0-1, basta un rigore: e poco altro – HIGHLIGHTS

La Roma conquista la vittoria sul campo della Sampdoria grazie a un calcio di rigore trasformato da Pellegrini

Una Roma cinica, a certo non bella, vince a Genova con la Sampdoria e conquista tre punti fondamentali.

Sampdoria Roma Sportitalia 171022
Il rigore di Pellegrini (Foto ANSA)

Ma la squadra di Mourinho gioca una gara faticosa e poco ispirata contro una squadra in enorme difficoltà.

La partita

Sampdoria alle prese con una situazione davvero disastrosa sotto ogni profilo, di classifica, tecnico e societario in un quadro ancora poco chiaro sul futuro del club e la sua proprietà. Roma chiamata a rispondere sul campo a una classifica che rischia di farsi lunga, e che propone El Shaarawy dal primo minuto con Abraham e Belotti.

Sampdoria-Roma 0-1

Sampdoria Roma Sportitalia 171022
Mote polemiche sull’arbitraggio di Marco Di Bello (Foto ANSA)

Davvero un brutto primo tempo. Tra due squadre non particolarmente brillanti ma nemmeno molto lucide nella loro proposta di gioco. Si vede proprio in una grande fisicità a volte eccessiva, con tanti falli e pochissime occasioni da gol. La Roma passa su calcio di rigore grazie a un ingenuo fallo di mano Ferrari che rimpalla in piena area un cross dalla sinistra di Abraham. Il VAR conferma. E Pellegrini trasforma con una gran sassata quasi all’incrocio sul quale Audero non arriva.

La Samp non riesce minimamente a reagire se non con un paio di calci di punizione da lontano e qualche conclusione dalla distanza sconclusionata. La Roma lascia quasi completamente l’iniziativa alla Sampdoria che in fase di impostazione e di palleggio dimostra enormi lacune.

Stankovic prova a cambiare le regole del gioco inserendo Pussetto e Murru al posto di Leris e Augello e poi anche Verre e Quagliarella. Ma la Samp fa una enorme fatica a creare gioco. E quando ci riesce subisce anche un paio di ingiustizie. El Shaarawy tocca un pallone con la mano, volontariamente, su un lancio che Berenzinsky sfrutta, ma senza trovare il gol del pari. Di Bello non sanziona il fallo e ammonisce Stankovic. Con tante polemiche. La Roma sbaglia tre clamorose occasioni in contropiede con Zaniolo, ottimo il suo ingresso negli ultimi 25’, due parate di decisive di Audero e un gol annullato per fuorigioco a tempo scaduto.

Roma che rischia nel non chiudere una partita che vince con merito. Ma che poteva definire molto prima rispetto al risultato di misura finale.

CLICCA QUI PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS DI SAMPDORIA-ROMA

Impostazioni privacy