Marc Marquez ancora una volta contro gli italiani: “Se Quartararo lo farà, capirò”

187

Marc Marquez ancora una volta contro gli italiani: “Se Quartararo lo farà, capirò”. Il campione spagnolo ha deciso per chi tifare

I tempi della sua rivalità con Valentino Rossi erano già finiti da tempo e il ritiro del ‘Dottore’ alla fine della passata stagione ha messo un punto fermo. Ma Marc Marquez sembra aver conservato un sano odio sportivo per i piloti italiani e questa volta nel suo mirino finisce Pecco Bagnaia.

Marc Marquez contro gli italiani (ANSA)

A Valencia, ultima tappa dell’anno, il campione madrileno è fuori da tutti i giochi. Così come gli era già successo nelle ultime due stagioni per tutti i problemi fisici che lo hanno accompagnato dall’estate 2020 gli toccherà fare da spettatore al duello tra Bagnaia e Quartararo. Scatterà dalla seconda casella mentre il francese è subito dietro a lui perché partirà quarto.

E Marquez ha fatto capire da che parte sta: “Fabio in gara spingerà molto, gli tocca farlo. Quindi se cadrà e colpirà un altro pilota, anche se dovesse colpire me, lo capirò. Ovviamente non voglio che lo faccia ma lo capirò, perché si sta giocando un campionato del mondo, non una gara. So che è intelligente, ma deve fare quello che serve”.

Marc Marquez ancora una volta contro gli italiani: le sue parole su Pecco Bagnaia

Intervistato dal quotidiano ‘Marca’, il 29enne spagnolo ha anche parlato della stagione di Bagnaia che è ad un passo da iscrivere il suo nomo nell’Albo d’Oro della MotoGP: “Ha commesso molti errori nella prima parte della stagione, ma ha dimostrato che il campionato è molta lungo. In questo Mondiale ciascuno ha approfittato degli errori degli altri. La Ducati comunque è la moto più completa o, meglio, la moto con cui piloti dallo stile di guida diverso riescono ad andare forte”.

Ducati Bagnaia
Pecco Bagnaia esulta a bordo della sua Ducati (ANSA)

Secondo lui il 63 in rosso resta il favorito: “La lotta mi pare abbastanza definita, ma se fossi in Quartararo vedrei un po’ di luce in fondo al tunnel. Perché Bagnaia parte ottavo e può succedere di tutto, anche se Quartararo deve comunque vincere e non sarà facile con Martin e Miller. Non si sa mai fino alla fine anche se le altre Ducati si metteranno dietro a Pecco”.