Roma, il dopo derby è drammatico: contraccolpo pesantissimo

158

La sconfitta nel derby lascia i segni sulla Roma di Mourinho non solo per quanto riguarda il morale e la classifica bisogna fare i conti con l’infortunio di Pellegrini

É durata poco la gioia stracittadina della Roma che supera la Lazio in Europa ma dopo un brutto derby viene scavalcata dai rivali di sempre in Serie A.

Roma Lazio Mourinho Sportitalia 221107
Mourinho, ennesima tegola sulla stagione della sua Roma (AP LaPresse)

Una brutta partita, giocata non bene in un contesto davvero poco spettacolare e condizionato da pochissime occasioni.

Roma non molto fortunata per la verità sotto l’aspetto delle poche opportunità da gioco costruite. Anche se i giallorossi devono recriminare soprattutto sull’incredibile errore che ha portato al gol della vittoria firmato da Felipe Anderson, agevolato da un terribile pasticcio difensivo tra Ibanez e Rui Patricio.

Roma, dopo il derby perde Pellegrini

I tifosi della Roma hanno dovuto sopportare per tuttala notte gli sfottò dei laziali. Ma a Roma è derby tutto l’anno. E la cassa di risonanza della vittoria della squadra di Sarri si è fatta sentire pesantemente per tutta la mattina tra web e radio locali. Una ‘vendetta’ che i tifosi biancocelesti hanno consumato a piatto freddo, poche ore dopo le prese in giro ricevute dopo l’eliminazione dalla Europa League a opera del Feyenoord. Che gli stessi tifosi della Lazio avevano definito lo scorso anno una squadretta quando a vincere la Conference League contro gli olandesi era stata la Roma.

Molto malumore tra i tifosi giallorossi non solo per la sconfitta, ma anche per il modo in cui è arrivata: tra poche occasioni da gol, tanti errori e un gol praticamente regalato agli avversari. Una tensione che ora reggerà fino al match di ritorno, e al derby a distanza in Europa che vedrà la Lazio impegnata in Conference League contro i rumeni del Cluj mentre la Roma in Europa League ha pesato gli austriaci del Red Bull Salisburgo, già avversari del Milan in Champions League.

La diagnosi del capitano

Roma Pellegrini Sportitalia 221107
Lorenzo Pellegrini, ennesimo infortunato della Roma in una stagione sfortunata (AP LaPresse)

Alla lunga lista di infortunati della Roma, che dall’inizio dell’anno è stata costretto a fare a meno di Wijnaldum e che non ha mai potuto contare completamente su Dybala, si aggiunge anche quella del capitano Lorenzo Pellegrini, costretto a lasciare il campo in avvio di ripresa per un problema muscolare alla coscia destra.

Gli esami diagnostici eseguiti quest’oggi hanno evidenziato una lesione di primo grado. Riposo assoluto per almeno tre settimane prima di un lento ritorno all’attività fisica. Se tutto andrà come nei programmi dei medici Pellegrini potrà tornare in campo solo alla ripresa del campionato. E dunque con l’anno nuovo, dopo la lunga sosta per i Mondiali. Un problema in più da risolvere per José Mourinho oltre alle difficoltà offensive di una squadra che produce poco e realizza pochissimo. La peggiore linea offensiva tra le squadre di vertice del campionato di Serie A.

Ancora due le gare in programma per i giallorossi in campo mercoledì a Reggio Emilia contro il Sassuolo e di nuovo all’Olimpico, domenica 13, contro il Torino per quella che sarà l’ultima partita di quest’anno.