Ultim’ora Leclerc-Hamilton, arriva un durissimo colpo: tifosi esterrefatti

442

Ultim’ora Leclerc-Hamilton, arriva un durissimo colpo: tifosi esterrefatti. Il binomio di campioni ora è sotto accusa da una terza parte

Entrambi sono alla ricerca di una maggiore competitività da parte della proprio monoposto per contrastare il dominio del duo Red Bull-Verstappen. Se ne riparlerà nel 2023.

Leclerc e Hamilton
Leclerc e Hamilton festeggiano sul podio (AnsaFoto)

Questo non è stato un Mondiale semplice per la Mercedes ma per certi versi anche per la Ferrari. Entrambe erano partite con presupposti ben diversi. I primi erano i campioni in carica, almeno nel Costruttori, e contavano con Hamilton di battagliare sino in fondo per strappare nuovamente l’alloro a Verstappen. I secondi erano invece in cerca di riscatto tecnico e sportivo dopo due stagioni passate da spettatori.

In effetti l’avvio di Leclerc sembrava essere incoraggiante, con ben due successi nelle prime tre gare e un’ottima superiorità nei confronti della concorrenza. Quel vantaggio della F1-75 si è andato via via assottigliando, fino a diventare gap verso la RB19, magistralmente disegnata e sviluppata dal genio di Adrian Newey. Di questo ha giovato Max Verstappen, lucidissimo e prontissimo a sfruttare le debolezze altrui per prendere il largo in classifica.

Leclerc-Hamilton, la loro rincorsa per il 2023 rischia di essere vana

Hamilton e Leclerc
Hamilton e Leclerc (AnsaFoto)

Nessuno è riuscito ad opporsi allo strapotere del pilota orange, specie dall’estate in poi. Il Gran Premio di Francia prima (con l’errore di Leclerc) e la TD39 poi (dal GP di Spa), hanno definitivamente indirizzato la contesa. Hamilton e la Mercedes hanno provato a recuperare terreno in quest’ultima parte della stagione, ma al massimo sono riusciti a strappare qualche podio, compreso Russell.

Ora con due Gran Premi da disputare e nulla più da assegnare, si cerca di affinare le armi in vista del 2023. La riduzione di budget per la Red Bull, dopo la sentenza sul budget cap, può rappresentare un piccolo spiraglio in cui inserirsi. Lo sanno bene Toto Wolff e Mattia Binotto, che stanno lavorando duro per accorciare le distanze in pista.

Nel frattempo c’è chi crede che ormai Verstappen sia completamente imprendibile per gli altri, anche al di là della monoposto che guida. Helmut Marko, ancora una volta, ha dato uno dei suoi giudizi tranchant.

Secondo Helmut Marko Max Verstappen è migliore di entrambi

Verstappen Hamilton e Leclerc
Verstappen sul podio con Hamilton e Leclerc (AnsaFoto)

Il dominatore assoluto del 2022 è attualmente il pilota migliore del mondo e anche con un buon margine. L’ex pilota e manager austriaco, scopritore del talento orange, ha rilasciato le seguente dichiarazioni ai colleghi di RTL Germania.

Ci sono solo due piloti al livello di Max, ovvero Charles Leclerc e Lewis Hamilton, ma entrambi sono a metà strada rispetto all’olandese. Il monegasco è fortissimo in qualifica ma in gara commette ancora errori, mentre per il britannico il 2023 sarà una sfida. Lui è molto esperto, sarà motivato e sono sicuro che la Mercedes presenterà una vettura migliore“.

Proseguendo nella disamina fuori dai denti, Marko poi aggiunge: “Max è sempre più sicuro di sè, ha una visione generale senza eguali ed è diventato esperto nella gestione dei pneumatici. Per esempio allunga gli stint con una gomma morbida rispetto ai rivali anche in svantaggio di mescola. Ormai è incredibile, senza limiti. Gli altri devono sempre rincorrerlo, lui è sempre fiducioso, dal primo giro delle prove libere e anche sul bagnato rifila 2 secondi a tutti“.