Ibrahimovic, l’annuncio esalta i tifosi: ci sarà anche lui

327

Zlatan Ibrahimovic prosegue il recupero dopo l’operazione al ginocchio dello scorso maggio. Intanto, Pioli ha annunciato un’importante novità che lo riguarda

Sono passati sei mesi ormai dall’operazione al ginocchio subita da Zlatan Ibrahimovic. Erano trascorsi solo due giorni dalla conquista dello Scudetto da parte del Milan, quando il club rossonero ha annunciato che il fuoriclasse svedese si doveva sottoporre a una nuova operazione chirurgica per curare l’articolazione.

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (Ansa Foto)

Dieci i mesi di stop previsti per Zlatan, un verdetto che per molti, a 41 anni, avrebbe significato fine carriera. Non per Ibra però. Il Milan, riconoscendo ulteriormente il ruolo da protagonista avuto dallo svedese nell’ultimo biennio con Pioli, gli ha rinnovato il contratto per un’altra stagione che Zlatan sta onorando, fuori dal campo, con una presenza costante a fianco dei suoi nelle partite casalinghe a San Siro, nelle quali si erige spesso a secondo allenatore. 

Di certezze sul suo rientro in campo, al momento, non ce ne sono. Nelle scorse settimane, il giornalista di Prime Video, Alessandro Alciato aveva ipotizzato un possibile ritiro di Ibra qualora il percorso di riabilitazione fosse risultato più problematico del previsto. Un’eventualità che, al momento, Zlatan non prende in considerazione come conferma anche la risposta piccata allo stesso Alciato durante Milan-Salisburgo con il labiale pizzicato dalle telecamere a bordo campo.

Ibrahimovic, l’annuncio di Pioli

Di Ibrahimovic ha parlato Stefano Pioli nel corso dell’ultima conferenza dell’anno, alla vigilia di Milan-Fiorentina, sfida che precede la pausa di un mese e mezzo per il Mondiale di Qatar 2022.

Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (AnsaFoto)

Pausa che il Milan trascorrerà, come altri club di Serie A, tra riposo e periodi di ritiro all’estero, al caldo. I rossoneri hanno optato per una trasferta a dicembre dall’11 al 20 dicembre, con la conclusione fissata a due settimane dal 4 gennaio, quando il Milan inaugurerà la ripresa della Serie A con la trasferta contro la Salernitana.

Pioli ha annunciato che a Dubai ci sarà anche Zlatan Ibrahimovic: “Il programma – ha spiegato l’allenatore rossonero – è che Zlatan venga con noi. Sarà da Dubai in poi che Zlatan aumenterà i carichi di lavoro con un programma che si svilupperà di giorno in giorno.” 

Pioli resta comunque prudente sul possibile ritorno in campo. “Che Zlatan sia disponibile per la Salernitana oggi è presto per dirlo“, ha chiosato l’allenatore confermando, implicitamente, quanto il percorso di recupero sia ancora lungo.

Lo score di Ibrahimovic con il Milan

Il 28 dicembre 2022 saranno tre anni che Ibrahimovic è tornato al Milan dopo la prima esperienza vissuta in rossonero tra il 2010 e il 2012. Voluto fortemente da Boban e Maldini, Zlatan trova un Milan senza alcuna certezza, alle prese con l’avvicendamento appena avvenuto tra Giampaolo e Pioli e staccatissimo dalle posizioni di vertice in Serie A dopo il terribile 5-0 con l’Atalanta.

Una sconfitta che ha rappresentato il punto più basso della storia recente del Milan che, da lì, con Ibrahimovic è rinato. Al sesto posto nell’annata della pandemia, è seguito il secondo del 2020-21 con il ritorno in Champions atteso da 7 anni poi lo Scudetto che il Milan aveva vinto per l’ultima volta proprio con Zlatan in campo nel 2011.

Sono 74 le presenze totali di Ibrahimovic con il Milan dal 2020 tra Serie A, Champions League, Coppa Italia e Europa League con 36 gol all’attivo, uno score davvero niente male per un 40enne che ha dovuto fronteggiare una serie di infortuni, i quali, inevitabilmente, ne hanno condizionato presenze effettive e rendimento.