Mourinho, accordo con la nuova squadra: c’è la conferma ufficiale

253

Mourinho, accordo con la nuova squadra: c’è la conferma ufficiale. Il tecnico portoghese ha ancora un anno di contratto con la Roma

Quattro punti in due partite, vittoria sofferta contro il Bologna e clamoroso, rocambolesco pareggio al Meazza contro il Milan campione d’Italia. E’ ripartita così la Roma di Josè Mourinho in un campionato in cui i valori al vertice vanno via via consolidandosi. La squadra giallorossa, sotto di due gol all’86’, in soli cinque minuti ha compiuto una rimonta fino a quel momento inimmaginabile per quanto si fosse visto in campo.

Mourinho via a giugno
Josè Mourinho – Sportitalia.it

Un punto insperato e per questo ancora più prezioso per Dybala e compagni che possono sperare in una potenziale rimonta con vista sul quarto posto. Ma nella Capitale c’è un altro argomento che tiene banco in queste ultime ore. Anzi, che è tornato ad essere di stretta attualità: il futuro di Josè Mourinho.

Durante la lunghissima sosta dedicata ai mondiali del Qatar lo Special One è stato ripetutamente accostato alla panchina del Portogallo: la stampa lusitana e i media in genere hanno caldeggiato la candidatura dello Special One come sostituto ideale del commissario tecnico Fernando Santos. Ma la trattativa tra la federazione portoghese e il tecnico di Setubal non ha portato all’auspicata fumata bianca.

Mourinho, addio alla Roma: accordo con una Nazionale top

Sfumato l’approdo sulla panchina della nazionale rossoverde, per la proprietà transitiva si può immaginare che Josè Mourinho resti su quella della Roma fino a giugno 2024, come prevede il contratto triennale siglato a maggio del 2021. Ma qualche ora fa una clamorosa dichiarazione rilasciata da un ex giocatore del Porto rimette tutto clamorosamente in discussione.

Lo Special One si ritrova accostato alla panchina di un’altra prestigiosa nazionale, in assoluto forse la più prestigiosa. Stavolta non si tratta di quella del suo pese d’origine, ma di quella del Brasile: dopo l’addio di Tite infatti, la Seleçao è ancora alla ricerca di un nuovo ct.

A rilanciare la candidatura di Josè Mourinho è stato Carlos Alberto, ex centrocampista brasiliano con un passato nel Porto allenato da Mou, che ha lasciato tutti a bocca aperta nel corso di un episodio del podcast Mundo GV. Secondo Carlos Alberto, che insieme a Mourinho ha vinto Champions League e campionato portoghese nel 2004, l’ipotesi di un approdo dello Special One sulla panchina verdeoro sarebbe tutt’altro che remota.

Mourinho in Brasile
Josè Mourinho – Sportitalia.it

Lo dico direttamente – ha dichiarato l’ex mediano dei Dragoni -. Forse Mourinho sarà il nuovo allenatore della Nazionale brasiliana. Si tratta di una notizia vera e propria. Mi ha anche proposto di fargli da assistente“. Dichiarazioni e dir poco clamorose che non potranno non suscitare discussioni e scatenare polemiche, soprattutto nella Capitale.

Per conoscere la versione del diretto interessato, molto probabilmente, bisognerà attendere il ritorno in conferenza stampa del tecnico giallorosso (che con la Roma ha un contratto fino al 2024). Ancora da capire se Mourinho deciderà di parlare alla vigilia della sfida di Coppa Italia con il Genoa in programma giovedì 12 gennaio o di quella con la Fiorentina, prevista in calendario domenica 15 gennaio all’Olimpico.