Conference League e Champions League, riscatto del calcio italiano: se Fiorentina e Inter trionfassero?

Finalmente si giunge alla settimana decisiva di una stagione molto tribolata per vari motivi, ma che ha regalato tante emozioni al calcio italiano, specialmente in ambito europeo. Per la quinta volta nella storia, tre italiane sono riuscite ad approdare in finale in tre competizioni europee differenti.

La Roma, la Fiorentina e l’Inter, sono riuscite a far accadere qualcosa che non si verificava dalla stagione ’93-’94: in quell’occasione, il Milan arrivò in finale di Coppa dei Campioni, l’Inter in finale di Coppa UEFA e il Parma in finale di Coppa delle Coppe.

Erano gli anni di un calcio italiano sul tetto del mondo, che stradominava in lungo e in largo e che riuscì a riproporre la stessa situazione per ben tre volte dal 1988 al 1993. Ciò che è successo questa stagione di certo non sembra qualcosa di usuale come poteva essere trent’anni fa, ma – forse anche per questo motivo – ha il sapore delle grandi imprese.

In special modo se consideriamo il fatto che nelle precedenti quattro occasioni in cui tre squadre italiane sono finite in finale di una competizione europea nella stessa annata, non siano mai rimaste tutte e tre a secco: sempre almeno una ha trionfato.

Che possano, quindi, dopo la sconfitta della Roma in Europa League, dire la loro Fiorentina ed Inter? Sicuramente la squadra di Italiano, che scenderà in campo questa sera alla Fortuna Arena di Praga, avrà davanti a sé un avversario più abbordabile rispetto ai nerazzurri. I toscani dovranno affrontare il West Ham di Moyes, che seppur abbia mostrato ottime cose in Conference League finora, non parte nettamente favorito: su Planetwin365, la vittoria dei londinesi pagherebbe, infatti, 2,75 volte la posta; su WilliamHill 2,40 e su Betclic 2,69.

I toscani potrebbero riuscire ad imbrigliare l’attacco degli Hammers, il quale spesso e volentieri è risultato abbastanza sterile: basti notare come gli inglesi di Stratford abbiano realizzato solo 42 gol in Premier e che nelle ultime tre trasferte in campionato abbiano segnato solo una rete. Interessante la quota della giocata “NoGoal”, su Planetwin365 a 1,93; mentre su WilliamHill è a 1,85 e su Unibet 1,90.

Per quanto riguarda la squadra di Inzaghi, la situazione è forse più complessa. L’Inter affronterà il Manchester City di Guardiola, sabato all’Atatürk Olympic Stadium di Istanbul. I Citizens, dopo aver vinto campionato e FA Cup, possono portare a casa il tanto agognato Triplete; seppur la Beneamata, giunta sino a qui forse un po’ a sorpresa, stia vivendo un momento di forma eccezionale.

I nerazzurri hanno perso solo una delle ultime 13 partite ufficiali e nello stesso periodo hanno trionfato ben 11 volte. Che possano confermare il trend anche sabato? Su Planetwin365, la doppia Chance “X2”, immaginando che l’Inter possa quantomeno uscire indenne dai 90 minuti di gioco, pagherebbe 2,66 volte la posta; su Betclic 2,62 e su Unibet 2,70. Si potrebbe anche immaginare una gara molto tirata, con la squadra di Inzaghi capace di chiudersi al meglio in difesa: su Planetwin365 segnaliamo la quota dell’Under 2,5, a 2,06; su WilliamHill 2 e su Betclic 2,05.

Impostazioni privacy