“Carriera finita”, sentenza shock su Nadal

Un annuncio shock scuote i tifosi di Rafael Nadal: le nubi sul futuro sembrano farsi sempre più dense 

Rafael Nadal ha vissuto un 2023 con pochissime soddisfazioni, è stato spesso più in infermeria che in campo. I propositi per la prossima stagione potrebbero non sorridere più di tanto all’ex numero mondiale del tennis.

"Carriera finita", sentenza shock su Nadal
Rafael Nadal resta protagonista (ansa foto) – sportitalia.it

Gli infortuni stanno condizionando pesantemente il finale di carriera di Rafael Nadal, il tennista spagnolo ha avuto dei momenti abbastanza duri negli ultimi mesi. Una serie di problemi fisici lo hanno portato prima all’operazione e poi a un lento recupero. Nadal ha visto solamente da spettatore la grande stagione del tennis mondiale.

Rafa ha guardato da fuori anche Novak Djokovic: a 38 anni il serbo è ancora determinante, ma anche per le nuove leve come Alcaraz e Sinner. Lo spagnolo dovrebbe tornare in campo nei prossimi incontri del 2024, e le parole del suo storico allenatore Carlos Moya sono da prendere in considerazione per i tifosi.

Nadal e il ritiro, ecco la conferma: l’annuncio

Il tennista spagnolo si è infortunato agli Australian Open, un problema che è diventato una sorta di calvario per un recupero non troppo facile da stabilire. Le settimane si sono allungate e Nadal ha sofferto molto per l’assenza dal campo, i momenti difficili non sono mancati di certo. Moya conferma quello che era stato il pensiero di tanti esperti: Nadal poteva ritirarsi dal tennis.

"Carriera finita", sentenza shock su Nadal
Rafael Nadal tornerà nel 2024 con grande ansia di Moya (ansa foto) – sportitalia.it

Lo spagnolo sta recuperando con la grande apprensione di quanti gli sono stati vicino, i progressi sono arrivati molto lentamente. La paura di non farcela era tanta per lo staff: “In diversi momenti ho avuto la sensazione che fosse arrivato alla fine della sua carriera – ha dichiarato Moya – ha corso tanti rischi in questi giorni ma non ha mai mollato”.

L’intervista realizzata da ‘atptennis.com’ conferma come c’è grande attesa per il ritorno in campo di Nadal. Il suo recupero fisico sarà guardato ben più della sua prestazione in campo. Un campione come lo spagnolo vorrà essere subito protagonista, Moya gli chiede però pazienza: “Spesso dobbiamo rallentare i suoi allenamenti, limitandone l’intensità in campo. La mia più grande paura è come assimilerà il carico di partite proprio perché non è facile passare dagli allenamenti alla competizione”.

Nadal è in posizione numero 668 nel ranking Atp e non attaccherà di certo le posizioni di vertice. Il suo ritorno in campo nel 2024 è dettato dall’amore incondizionato verso il tennis e dalla voglia di dimostrare, al pubblico mondiale, di essere ancora un atleta di primo livello.