Cessione Inter, l’annuncio di Moratti su Zhang infiamma i tifosi

In merito ad una possibile cessione dell’Inter sono arrivate le parole da parte dell’ex presidente dei nerazzurri, Massimo Moratti. Le sue dichiarazioni infiammano i tifosi 

In questi ultimi giorni si sta parlando, ancora una volta, di una possibile cessione della società Inter. Un club che Massimo Moratti conosce fin troppo bene visto che ha vissuto anni indimenticabili e che difficilmente potrà portare via dal suo cuore. Nel corso di una intervista rilasciata ai microfoni di ‘Radio Radio‘ si è soffermato su questa vicenda che sta intrigando e incuriosendo i tifosi.

Intervista a 'Radio Radio'
Massimo Moratti su una possibile cessione dell’Inter – Sportitalia.it (Foto LaPresse)

Nel corso della stessa si è voluto soffermare anche sull’attuale presidente del club, Steven Zhang. Ovviamente non si sono fatti attendere i complimenti nei confronti del numero uno cinese che potrebbe seriamente pensare di cedere la società a qualche importante fondo estero.

Cessione Inter, Moratti dice la sua: “Zhang? Non lo sento da un po’…”

Un presidente amato moltissimo dai sostenitori nerazzurri. Ovviamente la mente non può non andare in quel 2010 in cui l’Inter era la squadra migliore del mondo visto che aveva conquistato un fantastico ‘Triplete‘ con José Mourinho in panchina. Momenti che difficilmente potrà mettere in un angolino. Come annunciato in precedenza, però, si sta nuovamente parlando di una cessione dell’Inter. Un argomento molto caro all’imprenditore che anni fa ha dovuto cedere una parte importante della sua vita.

Intervista a 'Radio Radio'
Massimo Moratti si sofferma su Steven Zhang – Sportitalia.it (Foto LaPresse)

Su questo, e molto altro ancora, ne ha parlato a ‘Radio Radio’. Queste sono alcune delle sue dichiarazioni che non sono affatto passate inosservate: “Zhang? A dire il vero non lo sento da un po’ di tempo. A prescindere, però, posso dire che mi ha sempre fatto una buona impressione sin dal primo momento che l’ho incontrato. Gli 800 milioni di euro di debiti? Fino a questo momento ha subito tantissime critiche. Nonostante le paure che ci sono in questo momento ha messo su una squadra che sta girando bene sia in campionato che in Europa”.

In conclusione ha aggiunto: “Il merito non può che essere suo visto che ha trovato dei dirigenti importanti che stanno compiendo un ottimo lavoro. Un suo possibile addio e cessione? A dire il vero io non ci spererei così tanto sul fatto che vada via. Anzi, sono sempre del parere che sia molto meglio che rimanga. Anche perché non è assolutamente detto che i cambiamenti possano portare a qualcosa di buono“.