Sinner, il rivale è in casa: bufera nel tennis azzurro

Jannik Sinner, il suo rivale è direttamente in casa: un altro grande tennista azzurro si prepara a brillare in futuro

Mancano pochissimi giorni in vista del primo appuntamento importante che riguarda il mondo del tennis. Ovviamente ci stiamo riferendo all’Australian Open. L’obiettivo di Jannik Sinner è quello di continuare a sorprendere e, perché no, anche quello di vincere. Anche se non sarà affatto semplice visto che altri suoi colleghi e rivali pensano la stessa cosa.

Sonego rivela il suo sogno
Scoppia la bufera nel mondo del tennis azzurro – Sportitalia.it (Foto LaPresse)

Nel frattempo, però, proprio in casa azzurra è scoppiata una “bufera mediatica” che non è passata inosservata. Il tutto grazie ad alcune rivelazioni da parte di un potenziale rivale del nativo si San Candido, ma soprattutto grande amico: Lorenzo Sonego. Quest’ultimo ne ha parlato in una lunga intervista che ha rilasciato ai microfoni del quotidiano “La Repubblica”.

Tennis, Sonego rivela il suo sogno: “Partecipare alle Atp Finals”

Anche Sonego vuole sorprendere tutti e migliorare i risultati che fino ad ora è riuscito ad ottenere. Dimenticare il 2023 e pensare subito a questo nuovo anno che si preannuncia molto intrigante per il tennis. Nel corso dell’intervista al noto quotidiano non ha potuto non parlare bene del suo amico Jannik Sinner, per tutto quello che ha fatto, sta facendo e che farà in futuro. In questo momento il nativo di Torino si trova al 46mo posto del ranking. Ci ha tenuto a precisare quali sono i suoi obiettivi per questo 2024.

Sonego rivela il suo sogno
Lorenzo Sonego rivela i suoi obiettivi per il 2024 – Sportitalia.it (Foto LaPresse)

Si mostra decisamente fiducioso tanto da ammettere: “Sono sicuro che sarà un anno a dir poco positivo, me lo sento. Allo Sporting ho lavorato duramente e sono concentrato. I miglioramenti in campo continuano. Mi sto allenando per trovare la continuità e fare importanti salti in avanti in classifica“. Per chi non lo sapesse Sonego ha scelto la United Cup per disputare le prime partite sul cemento australiano per farsi trovare pronto al torneo Slam che di disputerà in quel di Melbourne.

Gli obiettivi, ovviamente, non finiscono affatto qui. Vuole ritornare ai livelli di due anni fa per migliorare sempre di più. Uno dei suoi sogni nel cassetto è quello di partecipare alle Olimpiadi di Parigi questa estate: “Quando mi sento sotto pressione è proprio il momento in cui riesco ad esaltarmi maggiormente. Anche se il vero sogno è quello di partecipare alle Atp Finals di Torino al ‘Pala Alpitour‘. Magari acquisendo ancora di più fiducia nei miei mezzi”. La sfida, anche a Sinner, è quindi lanciata.