Musetti, mazzata tremenda: l’ha combinata grossa

Lorenzo Musetti ha tanto da recuperare nella stagione appena iniziata, il tennista italiano deve subire un nuovo smacco 

Il tennis italiano attende il riscatto di Lorenzo Musetti, un protagonista rimasto un po’ troppo nell’ombra negli ultimi tempi. Il suo rilancio dovrà avvenire senza ulteriori colpi di testa.

Musetti, mazzata tremenda: l'ha combinata grossa
Musetti non è in forma (ansa foto) – sportitalia.it

La stagione 2024 del tennis è appena iniziata con il torneo di Brisbane e, prossimamente, ci sarà spazio per il primo grande Open che si svolgerà in Australia con i campioni a sfidarsi di slancio. Lorenzo Musetti sarà in campo con la posizione del ranking ferma al 27° posto e intenzionato, intanto, a riscattarsi rispetto alla scorsa stagione quando uscì al primo turno per mano del sudafricano Harris.

Il momento di Musetti però è tutto da considerare: è uscito agli ottavi nel torneo di Hong Kong contro il russo Kotov e soprattutto dovrà riscattarsi rispetto a un dato emerso e non troppo edificante.

Musetti, c’è un tabù da dover abbattere

L’obiettivo del tennista italiano – nemmeno tanto nascosto – è di approdare quanto prima tra i primi dieci al mondo. Un sogno ambizioso che passa però da una continuità spesso traballante nello stesso Musetti. I tifosi si sarebbero aspettati senza dubbio di più dato il grande potenziale. Il 2024 sarà l’anno della verità per eliminare quello che è un suo limite evidente: l’anno scorso è stato il tennista top 30 ad aver perso più incontri contro colleghi fuori dalla top 100.

Musetti, mazzata tremenda: l'ha combinata grossa
Lorenzo Musetti in difficoltà contro avversari modesti (ansa foto) – sportitalia.it

Musetti ha collezionato dei flop che hanno fatto discutere e gli hanno impedito la crescita, partendo proprio da quello già citato contro Harris che è al 186° posto nel ranking Atp. Le sconfitte contro avversari di rango minore sono state delle batoste inattese: Musetti ha perso otto incontri da favorito e non è di certo un dato statistico che può essere sorvolato se si vorrà migliorare concretamente in campo.

Il problema del tennista resta quello della concentrazione o di sottovalutare, forse un po’ troppo, avversari che in classifica non brillano ma sono più determinati nel conquistare la vittoria. Le sconfitte arrivano in maniera un po’ troppo frequente, e gli avversari vivono così una giornata di gloria quasi inattesa. La maturazione in campo per Musetti dovrà proseguire mostrando un ruolino più continuo contro opponent di ‘basso’ livello: ha deluso un po’ tutti quegli appassionati del tennis italiano, che lo avevano messo sullo stesso piano di Sinner qualche anno fa. Lorenzo Musetti ha ancora tempo per riscattarsi, dovrà però cambiare decisamente marcia.