Marquez accende il mercato: arriva l’annuncio a sorpresa

Dopo l’approdo di Marc Marquez in Ducati, nel Team Gresini, il mercato piloti potrebbe riservare altre novità

Si è detto, e spesso a ragion veduta, che da quando si è ritirato Valentino Rossi e da quando Marc Marquez non è stato più competitivo in sella alla sua Honda, la MotoGp ha perso il suo appeal. Le epiche lotte tra il centauro di Tavullia e il ‘cabroncito’, nonché i fantastici duelli tra quest’ultimo e Andrea Dovizioso per la conquista del mondiale piloti nel 2018 e nel 2019 sono ormai un ricordo lontano.

L'approdo di Marquez in Ducati potrebbe portare ad un effetto domino
Il pilota ha parlato del suo futuro in Moto Gp (LaPresse) Sportitalia.it

Vero è che, per quello che riguarda il motociclismo italiano, la doppietta Ducati nel 2022 e nel 2023 con Pecco Bagnaia trionfatore in sella alla moto di Borgo Panigale ha esaltato tutti i fans del nostro paese. A livello internazionale però, l’assenza di due mostri sacri, che insieme cumulano qualcosa come 17 titoli mondiali, si è fatta sentire eccome.

Se per quello che riguarda Valentino, il ritiro ufficiale comunicato il 14 novembre del 2021 è un dato di fatto di cui prendere atto, diverso  è il discorso intorno a Marc Marquez, protagonista di un vero calvario. Un incubo che dura dalla prima gara stagionale del 2020, quando una brutta caduta a Jerez de la Frontera gli provocò la frattura dell’omero destro.

Tra scelte sbagliate del pilota, rientri anticipati, incidenti domestici che ne hanno precluso una corretta riabilitazione, il nativo di Cervera ha subìto ben 4 operazioni. Collezionando poi una serie di infinite cadute nei Gp a cui ha partecipato nelle quattro stagioni  – tutte disputate a singhiozzo, con una marea di corse saltate – successive al primo incidente.

Come se non bastasse, nel 2021 è arrivata anche la preoccupante diagnosi sulla diplopia. Ovvero il problema della ‘visione doppia’, che consiste nella percezione di 2 immagini di un unico oggetto. Non il massimo, per usare un eufemismo, se devi correre ad oltre 300km/h in sella ad una moto.

Quartararo, il futuro dipende dal cammino di Marquez

Il 12 ottobre del 2023, la svolta. La storia tra Marc Marquez e Honda, un binomio che ha vissuto momenti memorabili, con 6 titoli MotoGP, 59 vittorie e oltre 100 podi, è finito ufficialmente, con lo spagnolo che annuncia il suo passaggio in Ducati, nella scuderia clienti del Team Gresini. Un cambiamento che potrebbe essere foriero di nuovi successi per il fuoriclasse iberico, che monta in sella ad una moto già competitiva e con grandi ambizioni di titolo.

L'approdo di Marquez in Ducati potrebbe portare ad un effetto domino
Quartararo e il suo futuro: dipende da Marquez (LaPresse) Sportitalia.it

Secondo parecchi addetti ai lavori, il matrimonio tra Marquez e Ducati consentirà all’ormai 30enne di tornare a lottare per il titolo mondiale. Certamente Marquez sarà un osso duro con cui fare i conti. Questo si evince anche dalle parole di Fabio Quartararo, campione del mondo in sella alla sua Yamaha nel 2021, che è in scadenza di contratto a fine anno.

“Sarà molto importante vedere cosa farà Marquez sulla Ducati la prossima stagione. Così come Morbidelli. Il mio futuro ovviamente verrà deciso quest’anno, non so bene quando. La Yamaha sta però facendo qualcosa che non avevo mai visto in precedenza. Si stanno impegnando tantissimo e stanno cercando di migliorare la moto. Vedremo”, ha dichiarato il Diablo sulla stagione che prenderà il via domenica 10 marzo.