Incidente Schumacher: svelata tutta la verità

Svelata tutta la verità sul terribile incidente di Michael Schumacher a tanti anni dall’accaduto che ha fatto discutere diversi fan

Torna a galla un famoso incidente che ha riguardato Michael Schumacher a tanti anni di distanza, e che fece parlare molti fan e addetti ai lavori. La verità su quei terribili momenti, per decenni rimasti un mistero, è arrivata nei giorni scorsi con il racconto di uno dei protagonisti della vicenda. Non era come pensava il sette volte campione del mondo di Formula 1.

Schumacher, svelata tutta la verità
Michael Schumacher e il terribile incidente: svelata la verità – (ANSA) – sportitalia.it

Riavvolgiamo il nastro: siamo al Gran Premio di Belgio del 1998 a Spa-Francorchamps. Uno dei più iconici e rimasto nella storia proprio per l’incidente che coinvolse Schumi che andò a collidere con David Coulthard. Per anni il pilota tedesco aveva accusato l’altro di aver provocato l’incidente in modo da favorire il suo compagno di squadra Mika Häkkinen. Una vera e propria cospirazione contro il pilota della Ferrari. La verità, però, a quanto pare dovrebbe essere un’altra.

Incidente Schumacher-Coulthard, svelata tutta la verità venticinque anni dopo!

L’incidente fu uno dei momenti più discussi nella storia della Formula 1. E vide la Ferrari di Schumacher finire a contatto con la McLaren di Coulthard, con un impatto devastante che ebbe risvolti anche sull’intero campionato. Per questo iniziarono le speculazioni da parte del tedesco che pensava di essere vittima di un atto sleale, un accordo tacito tra i due compagni di squadra. A distanza di anni a fare chiarezza ci ha pensato proprio Coulthard.

Schumacher, tutta la verità sull'incidente
Svelata tutta la verità sull’incidente di Michael Schumacher – (ANSA) – sportitalia.it

“Fu solo un incidente, nessuna dietrologia come pensava Michael” è l’incipit iniziale da parte dell’ex pilota nelle parole riportate da ‘F1-News.eu’. “Non avevo nessuna intenzione di influenzare la gara o favorire il mio compagno di scuderia in maniera sleale. Fu una circostanza sfortunata in cui finimmo coinvolti per caso io e Schumacher dovuta ad un errore di valutazione”. Coulthard continua: “Le condizioni erano difficili e in casi del genere incidenti possono avvenire. Ma si tratta di circostanze e tempismo sbagliati, non c’è stata nessuna cospirazione” rimarca ancora una volta.

Dunque, dopo tani anni, sembra essere arrivata la verità su una vicenda che ha fatto discutere per decenni. Le condizioni attuali di Schumacher non gli consentiranno, con ogni probabilità, una replica in tempi brevi. Ad ogni modo una versione dei fatti è venuta a galla ed è strano pensare come a venticinque anni da quel momento se ne parli ancora con tanto clamore.