Richiesta choc: così dice addio alla Juventus

Il futuro alla Juventus sembra essere definitivamente compromesso: addio ai bianconeri, la richiesta è esagerata

Massimiliano Allegri non può non essere soddisfatto del rendimento della sua Juventus. Dopo due anni quasi drammatici, la squadra di Torino pare tornata quella di un tempo: cinica e affamata. E lo Scudetto non è mai stato tanto alla portata. In tal senso, per dare modo ad Allegri di coltivare il grande sogno, ci sarà da lavorare nell’immediato nella sessione invernale di calciomercato.

Addio Juventus, ci siamo: richiesta esagerata
Richiesta assurda: sarà addio alla Juventus (LaPresse) – Sportitalia.it

Operare a gennaio non è mai stato tanto complicato, vista la continua e folta concorrenza che Giuntoli sta trovando riguardo ai nomi sondati dai bianconeri. In difesa, però, il direttore sportivo l’ha avuta vinta: Tiago Djalò, nonostante un flirt con l’Inter, ha alla fine deciso di vestire immediatamente la maglia della Juventus. Un’operazione poco costosa (si parla di poco più di 3 milioni per il cartellino) e soprattutto lungimirante: al netto dell’ultimo grave infortunio, il 23enne portoghese è tra i difensori più forti e promettenti in quella fascia d’età.

In attacco potrebbe cambiare molto poco entro il 31 gennaio visto che oltre al di là di Moise Kean, che è in uscita, per Vlahovic, Milk e Chiesa l’avventura torinese proseguirà almeno fino a giugno: solo allora, si tireranno le somme per il futuro.

E il centrocampo? La mediana è chiaramente il primo pensiero di Giuntoli che dei diversi nomi spuntati negli ultimi mesi rischia adesso di perderne clamorosamente uno. Complicazioni impreviste ed il gioiello si allontana a grandi passi dalla maglia bianconera: è una beffa insopportabile per la Juventus.

Ma quale Juve: pretesa folle per Phillips

La Juventus ha messo nel mirino, soprattutto in Premier League, calciatori di grande talento che lo stesso Allegri riterrebbe congeniali alla sua idea di calcio. A stagione in corso serviranno quindi calciatori già pronti a fare la differenza: ma con ogni probabilità un grande colpo da Manchester non vedrà mai la luce.

Addio Juventus, ci siamo: richiesta esagerata
Altro che Juve, addio certo: hanno chiesto troppo (LaPresse) – Sportitalia.it

Non è un mistero che Cristiano Giuntoli sia un grandissimo estimatore di Kalvin Phillips, nazionale inglese che al Manchester City ha ormai chiuso il suo ciclo. Praticamente mai impiegato da Guardiola, l’ex Leeds è fermo a 319′ in campo: i bianconeri sembravano i favoriti ma le recenti pretese rilanciate dai ‘Citizens’ sembrerebbero tagliare le gambe alla trattativa mai entrata veramente nel vivo.

Sì al prestito ma solo oneroso. Molto oneroso. Si parla infatti ben 8 milioni di euro per vedere a titolo temporaneo Phillips vestire la casacca bianconera nel mese di gennaio. Un’ipotesi impossibile da percorrere, visti i paletti economici imposti a Giuntoli dai piani alti. La Juve, che già da tempo aveva intuito le intenzioni della dirigenza campione d’Europa, sta già guardando altrove per accontentare Allegri.