Clamoroso ritorno in MotoGP, può succedere l’impensabile

Incredibile ritorno in MotoGp: quello che solo poco tempo fa era impensabile potrebbe succedere. Ecco tutti i dettagli.

Ancora qualche settimana d’attesa e ripartirà la caccia a Pecco Bagnaia. Il due volte iridato è l’avversario da battere nel mondiale 2024 che vedrà il suo esordio il 10 marzo con il Gran Premio del Qatar, ospitato dal circuito di Losail.

MotoGp, clamoroso ritorno
Potrebbe succedere l’impensabile: clamoroso ritorno in MotoGp (LaPresse)-sportitalia.it

A differenza della Formula 1, dove domina incontrastato il ‘cannibale’ delle ruote scoperte, all’anagrafe Max Verstappen, il mondiale 2024 della top class del motociclismo si preannuncia quanto mai avvincente e aperto: la concorrenza aumenta e si fa sempre più agguerrita, visto che non sono pochi i centauri che possono detronizzare il driver della Rossa di Borgo Panigale.

Ma non è tutto. Altro motivo di interesse per il mondiale 2024 per gli addetti ai lavori, per i media e per gli appassionati è dato da un possibile clamoroso ritorno: fino a pochi giorni fa sembrava qualcosa di impensabile.

MotoGp, Suppo: “Possibile il ritorno di Marc Marquez alla Honda”

Dopo 11 anni alla Honda e 6 titoli iridati Marc Marquez ha deciso di cambiare box trasferendosi in quello della Ducati. Tuttavia, la sua partnership con il team Gresini potrebbe avere vita breve. È quanto ha ventilato, nel corso del sua chiacchierata con motogp.com, Livio Suppo che, in qualità di team principal, ha guidato Marquez alla conquista dei suoi primi 4 titoli iridati nella classe regina: “Ha chiesto un contratto di un solo anno per capire se può ancora lottare per il titolo. Guarderà come saranno messe Honda, KTM e Ducati, poi deciderà”.

Marquez, ritorno alla Honda
Suppo: “Possibile il ritorno di Marquez alla Honda” (LaPresse)-sportitalia.it

Sì, avete letto bene, nel novero delle opzioni di Marquez per il 2025 figura anche la Honda. Ma come, si sono appena lasciati e Marquez e la Honda potrebbero di nuovo formare quel binomio vincente che erano fino a qualche stagione fa? Ma cos’è, fantamercato o un colpo di scena da telenovela sudamericana?

Nulla di tutto ciò. È solo lo scenario delineato da Livio Suppo alla luce del fatto che la Honda nel test di Valencia ha mostrato dei netti miglioramenti, il che significa che potrebbe colmare il gap entro la metà del 2024 riguadagnando l’appeal perso nelle ultime stagioni agli occhi dei top driver, anche di quelli dello stesso Marc Marquez.

D’altra parte, come rimarcato dall’ex team principal della Honda: “Le due parti sono lasciate in buoni rapporti. Alla fine praticamente tutto il suo team è rimasto in Honda”. Uno scenario, quest’ultimo, suggestivo e clamoroso, certo, ma non privo di addentellati con la realtà. Insomma, come nel ben più famoso calciomercato, anche nel mercato piloti di MotoGp può succedere di tutto, anche l’impensabile.