Nuovo pilota Ferrari: osservato speciale

In casa Ferrari si guarda al futuro: c’è un giovane pilota sotto osservazione da parte del team principal Vasseur.

In questi giorni la scuderia di Maranello ha fatto degli annunci importanti. Sicuramente quello con maggiore interesse è stato il rinnovo di Charles Leclerc, il cui precedente contratto scadeva a fine 2024 e che ha firmato un prolungamento. Non è stata specificata la nuova scadenza.

Ferrari, Bearman osservato speciale
Ferrari, un giovane talento per il futuro (Ansa Foto) – Sportitalia.it

Il pilota monegasco crede ancora nel progetto Ferrari, anche se in questi anni ha raccolto molte delusioni. Pensava di lottare per il titolo della F1 e, invece, non ci è mai riuscito. Solamente nella prima parte del 2022 sembrava essere in grado di insidiare Max Verstappen, poi c’è stato un crollo e a festeggiare è stata la Red Bull.

Il 2023 è stato peggio, con zero vittorie. L’unica della squadra italiana è stata conquistata da Carlos Sainz, un altro che va in scadenza di contratto a fine 2024. C’è una trattativa in corso per il suo rinnovo e sarà interessante vedere se le parti arriveranno all’accordo oppure si verificherà un colpo di scena.

Ferrari, non solo Leclerc e Sainz: osservato speciale

A proposito di annunci, la Ferrari ha anche ufficializzato che Oliver Bearman è il nuovo pilota di riserva del team di F1. Affianca Antonio Giovinazzi e Robert Schwartzman, che nel 2024 saranno entrambi impegnati nel Mondiale Endurance e cinque eventi su otto saranno coincideranno con il calendario della Formula 1. A Maranello hanno deciso di aggiungere un altro driver di riserva, per sicurezza.

Ferrari, Bearman osservato speciale
Bearman, la Ferrari lo tiene in grande considerazione (foto Ansa) – Sportitalia.it

Ma chi è Bearman? Nato nel maggio 2005 a Chelmsford, in Inghilterra, è entrato nella Ferrari Driver Academy nel 2021. Nel 2024 affronterà la sua seconda stagione di fila in Formula 2 con il team Prema e avrà un compagno di squadra di enorme talento come l’italiano Kimi Antonelli, debuttante legato all’academy Mercedes.

Il 18enne inglese, cresciuto anche lui con i kart (nel 2019 e nel 2020 ha trionfato nella serie europea e poi in quella internazionale IAME), nel 2021è stato il primo a riuscire a vincere nello stesso anno il campionato italiano e quello tedesco di Formula 4. L’anno successivo l’ha fatto pure Antonelli, a maggior ragione sarà interessante vedere il confronto tra di loro. Nel 2022 ha corso in Formula 3, vincendo una gara e salendo altre otto volte sul podio: a fine campionato terza posizione, non male per un rookie.

Anche al debutto in F2 nel 2023 ha fatto intravedere il suo talento: quattro vittorie e un altro podio: sesto posto finale. Gli è mancata un po’ di costanza, che può avere quest’anno avendo maggiore esperienza alle spalle nella categoria. Può essere uno dei protagonisti del 2024 e puntare al titolo.

Frederic Vasseur, team principal della Ferrari, lo tiene d’occhio per il futuro. ‘Il Corriere dello Sport’ spiega che Bearman è proprio un osservato speciale. Non si esclude una sua promozione in Formula 1 nel 2025. È importante che faccia bene nel campionato di F2, così gli si potrebbe aprire una porta prestigiosa. Forse anche quella rossa, se Sainz non dovesse rinnovare.