Leclerc-Schumacher: annuncio da brividi

Charles Leclerc e Michael Schumacher accomunati da un destino intrecciato: l’annuncio che riguarda i due piloti mette davvero i brividi

Il recente rinnovo di contratto di Charles Leclerc è un segnale di grande continuità per la scuderia di Maranello che mira a ricostruire quell’ambiente vincente che ha caratterizzato proprio l’epopea di Schumacher.

Leclerc come Michael Schumacher
Charles Leclerc accostato a Michael Schumacher (Sportitalia – ANSA)

Il prossimo campionato di Formula 1, che scatterà tra circa un mese dal Bahrain, sarà l’ennesimo tentativo della Ferrari di tornare vincente. A Maranello stanno lavorando duro per cercare di ricucire il gap che li separa dalla Red Bull. Max Verstappen ha dominato in lungo e in largo il Mondiale nelle ultime due stagioni, portando a 3 i titoli consecutivi. Charles Leclerc spera di tornare all’inizio del 2022, quando con la F1-75 fu in grado di dare seriamente fastidio all’olandese. La scuderia italiana ha mostrato un grande appoggio nei confronti del suo pilota, rinnovandogli il contratto per altri 4 anni (scadenza non comunicata ma dovrebbe essere il 2028) e facendo capire di puntare forte su di lui.

A 26 anni Leclerc deve dimostrare di poter compiere il definitivo salto di qualità, trascinando l’intero box verso un successo che manca da troppo tempo. Qualora dovesse rispettare i tempi dell’attuale accordo sottoscritto, Charles diventerebbe assieme a Michael Schumacher il più longevo pilota della storia del Cavallino Rampante. A dire il vero il tedesco manterrebbe ancora un piccolo vantaggio (11 stagioni a 10) ma non è escluso che il #16 possa rinnovare nuovamente.

Charles Leclerc, il rinnovo di contratto con la Ferrari lo rende una bandiera: Vanzini lo accosta a Michael Schumacher

Un paragone quello tra Michael Schumacher e Charles Leclerc che ha voluto fare anche Carlo Vanzini, la voce della Formula 1 su Sky Sport. Il noto giornalista non ha minimamente accostato i due in termini di talento e vittorie ma ne ha fatto un discorso di appartenenza e prospettive.

Schumacher e Leclerc hanno una cosa in comune
Il bellissimo accostamento tra Schumacher e Leclerc (Sportitalia – ANSA)

Le aspettative del “Predestinato“, come da lui ribattezzato, sono altissime e la portata del contratto da poco firmato lo lascia intendere (circa 30 milioni di dollari all’anno bonus compresi). Partito con l’esperienza nella Ferrari Driver Academy, Leclerc ha messo le radici a Maranello, proprio come fece il Kaiser, diventando un’autentica bandiera. In Formula 1 il ragazzo del Principato ha corso solo per Alfa Romeo-Sauber e Ferrari, giurando amore eterno alla Rossa.

Vanzini ha sottolineato anche come sia stata importante per Leclerc sia l’influenza del padre (defunto da diversi anni) e di Jules Bianchi, sfortunato amico che prima di lui doveva correre per la Ferrari. La speranza del commentatore della tv satellitare e di tutti i tifosi è che ci sia finalmente un happy ending nella prossima stagione anche dal punto di vista tecnico, magari con il primo agognato titolo mondiale.