Lutto nel mondo dello sport: era una vera icona

Un gravissimo lutto ha colpito il mondo dello sport, era considerato una vera e propria icona: lascia un vuoto incredibile 

Ci ha lasciati un nome che è passato nella storia, soprattutto nella città di Pesaro che piange la sua scomparsa. Un grave lutto ha colpito l’intera comunità per via della morte di Michele Delfino, considerato un vero e proprio amante dello sport e simbolo di una città. Il suo cuore ha smesso di battere all’età di 86 anni. Lo ricordano con molto affetto, soprattutto per essere stato uno dei partecipanti del mitico gruppo degli “omaccioni“.

Addio a Michele Delfino
Grave lutto ha colpito il mondo dello sport – Sportitalia.it (Ansa Foto)

Parole di elogio e di affetto arrivano direttamente da un altro ex atleta pesarese, Daniele Dominici, che lo ha descritto come un grande sportivo ed una persona che ha dato la sua intera vita per lo sport. Fino all’ultimo giorno in cui è rimasto in vita. Moltissimi altri conoscenti, invece, lo ricordano per aver messo in pratica tutto se stesso con sacrificio e grande passione.

Lutto nello sport, addio a Michele Delfino: dal nuoto alla bici

Non uno sport in generale, ma più di uno. In ogni attività che svolgeva la metteva prima di tutto il cuore. In primis per la sua salute e poi per fare nuove amicizie. Lascia due figli che, in passato, hanno giocato a calcio nella Vis Pesaro calcio (attualmente alla K Sport Montecchio in Eccellenza). E’ stato anche un antesignano della corsa e degli sport alternativi praticati insieme. In particolar modo il nuoto e soprattutto la sua passione per la bici.

Addio a Michele Delfino
Morto Michele Delfino, amante dello sport pesarese: città in lutto – Sportitalia.it (Pixabay Foto)

Una vera e propria icona della città negli anni ’70. Proprio in quel periodo faceva capire a tutti di essere un passo in avanti per questi sport in cui mostrava il suo esempio. Come annunciato in precedenza viene ricordato con il soprannome di “Omaccioni”. Vale a dire: giovani e uomini dal fisico atletico.

Un gravissimo lutto per la sua famiglia che piange la sua scomparsa: come il fratello Giovanni, i nipoti Antonia, Barbara, Daniela, Davide, Giovanni, Laura e Walter. Il funerale si è svolto nel pomeriggio di venerdì 2 febbraio poco dopo le ore 15. Una cerimonia che è iniziata dall’obitorio di Muraglia fino ad arrivare alla sala del Regno di Villa San Martino. Moltissime le persone che hanno voluto dare l’ultimo saluto a Delfino. La salma di Michele Delfino è stata sepolta al cimitero centrale.