Sinner, svolta inattesa: l’annuncio è UFFICIALE

Colpo di scena clamoroso, Jannik Sinner è davvero a un passo da un record straordinario: adesso è ufficiale

Il periodo d’oro per Jannik Sinner non finisce mai. Anche senza scendere in campo, l’azzurro continua a conquistare record su record, a riscrivere completamente la storia del tennis italiano. Altro che Festival di Sanremo. Dopo giorni in cui non si è parlato d’altro che del suo grande rifiuto alla kermesse ligure, è arrivata nelle ultime ore una notizia clamorosa che mette in secondo piano ogni polemica o diatriba: adesso è ufficiale, nei prossimi giorni il tennista di San Candido avrà l’opportunità di raggiungere un record davvero storico per il tennis italiano.

Nuovo ranking Sinner
Sinner, svolta incredibile: l’annuncio è ufficiale (Ansa) – Sportitalia.it

Della possibilità del numero uno azzurro di riuscire a superare i suoi principali rivali nel ranking ATP si è parlato a lungo negli scorsi giorni. La vittoria degli Australian Open ha permesso all’altoatesino di accorciare incredibilmente la classifica, avvicinando moltissimo non solo Medvedev, ma addirittura Alcaraz e Djokovic.

Prima ancora di puntare con decisione al primo posto in classifica, Jannik deve però cercare di avanzare per gradi, cominciando dal superare in classifica giocatori oggi ampiamente alla sua portata come il russo e lo spagnolo. E proprio Daniil in tal senso gli ha offerto incredibilmente un assist clamoroso a pochi giorni dal via dell’ATP 500 di Rotterdam.

Sinner, colpo di scena clamoroso: può superare Medvedev in classifica

Che il sorpasso di Jannik ai danni di Medvedev fosse questione di settimane, se non di giorni, era chiaro. A quanto pare la prima chance per un eccezionale sorpasso arriverà però ben prima del previsto per l’azzurro, già a Rotterdam. Fino a poche ore fa sembrava aritmeticamente impossibile per Sinner riuscire a superare il russo in classifica al termine del primo ATP 500 dell’anno. Le cose però sono improvvisamente cambiate.

Il percorso, duro e faticoso, fatto dall’attuale numero 3 al mondo nel corso degli Australian Open sta infatti incidendo ancora molto sul suo fisico. A più di una settimana dalla finalissima di Melbourne, Medvedev non si è ancora ripreso del tutto, e a causa di un infortunio al piede destro ha annunciato improvvisamente il suo forfait da Rotterdam, spianando di fatto la strada al nostro Sinner.

Medvedev salta Rotterdam
Medvedev dà forfait a Rotterdam: occasione d’oro per Sinner (Ansa) – Sportitalia.it

Per l’azzurro l’appuntamento olandese diventa così il primo match point nella sua scalata al podio del ranking mondiale. Calcolatrice alla mano, il tennista di San Candido potrebbe il prossimo 19 febbraio diventare aritmeticamente il nuovo numero 3 della classifica ATP. Medvedev era infatti il campione uscente di Rotterdam, e con l’annuncio dell’improvviso ritiro è destinato a perdere tutti e 500 i punti maturati con il trionfo dello scorso anno. Dagli attuali 8765 punti in classifica, scenderà quindi a 8265.

Sinner invece ha appena perso 240 punti (sono usciti i 250 di Montpellier 2023, sono entrati i 10 del bonus di Cincinnati), arrivando a 8070. Considerando che lo scorso anno a Rotterdam è arrivato in finale, scenderà quindi da lunedì a 7770 punti. La distanza da Medvedev a quel punto sarà dunque di soli 495 punti.

Ciò vuol dire che, in caso di vittoria nel torneo indoor olandese, l’altoatesino scavalcherà il russo e diventerà ufficialmente il primo italiano al terzo posto nel ranking ATP dall’Era Open in avanti, il secondo di sempre se si considera anche Pietrangeli, al terzo posto nel ranking prima dell’avvento dei computer, quando a stilare le classifiche era ancora il giornalista Lance Tingay.