Ingannato dalla Ferrari, scoppia il caso Leclerc

Spunta un nuovo caso nella Ferrari, c’è qualche malumore di troppo da registrare per il monegasco Charles Leclerc.

La Ferrari presenterà a breve la sua nuova vettura ma dovrà risolvere quanto prima una situazione interna. Il problema di Leclerc potrebbe condizionare nettamente l’andamento della scuderia in questa stagione.

Ingannato dalla Ferrari, scoppia il caso Leclerc
Qualche perplessità di troppo per Leclerc (ansa foto) – sportitalia.it

I tifosi della Ferrari hanno messo in evidenza sul calendario il prossimo 13 febbraio: la Rossa sarà ufficialmente presentata ai tifosi, la F-24 sarà una vettura alla ricerca del riscatto. Avrà il 95% di modifiche rispetto alla macchina che la scorsa stagione arrivò terza nella classifica dei costruttori, Leclerc e Sainz dovranno spingere al massimo per tornare protagonisti.

Il monegasco è diventato, un po’ a sorpresa, al centro delle attenzioni nelle ultime ore. I media esteri come El Nacional mettono in risalto un aspetto che aumenta la preoccupazione in vista della stagione ormai imminente. Charles Leclerc ha un problema da risolvere quanto prima.

C’è un problema per Leclerc, cos’è successo

Il monegasco nelle scorse settimane ha rinnovato il suo contratto con la Ferrari, passando da 25 a 30 milioni di ingaggio con una durata pluriennale (si ipotizza sino al 2028). Un investimento importante per la Rossa, che è stata letteralmente scatenata sul mercato dei piloti. La dirigenza ha ingaggiato clamorosamente Lewis Hamilton, strappato alla Mercedes a partire dal 2025 e pronto per scrivere la storia anche con la Rossa. L’ingaggio dell’inglese ha spiazzato i tifosi ma anche lo stesso Leclerc, indispettito per questo nuovo arrivo, secondo i media spagnoli.

Ingannato dalla Ferrari, scoppia il caso Leclerc
Leclerc sospettoso per le tempistiche di Hamilton (ansa foto) – sportitalia.it

Il numero 16 della Ferrari sarebbe rimasto quanto meno perplesso per la scelta della scuderia, quasi sentendosi ingannato. Leclerc, nei giorni scorsi, aveva ricevuto forte rassicurazioni dallo staff e dai vertici, sia Frederic Vasseur, team principal della scuderia, che il presidente John Elkann avevano speso parole d’elogio, pronosticando un futuro da campione del mondo per il monegasco. Un obiettivo che, oggettivamente, potrebbe allontanarsi proprio per l’ingaggio di Hamilton: l’inglese con la Ferrari vorrà conquistare quello che sarebbe il suo ottavo titolo mondiale personale.

Leclerc è rimasto spiazzato dalle tempistiche, in pochi giorni è stato prima annunciato il suo rinnovo e poi l’ingaggio dell’inglese, che probabilmente non era stato anticipato al monegasco. Avrebbe firmato ugualmente il rinnovo sapendo del cambio tra Sainz e Hamilton tra undici mesi in pista? Non è un aspetto di poco conto, le gerarchie potrebbero creare qualche grattacapo in casa Ferrari. Leclerc non sarebbe felice di fare da seconda guida nella Rossa, nel 2025 le due vetture combatterono quindi al massimo nella lotta per il mondiale e senza esclusione di colpi.