Roma-Juve da non sbagliare: stesso obiettivo con situazioni diverse

Il big match della 35esima giornata di Serie A vedrà di fronte Roma e Juventus, con due squadre che stanno provando a raggiungere il medesimo obiettivo, seppur in condizioni di classifica diverse. La formazione bianconera è attualmente terza e può respirare di più, nonostante la concorrenza sia folta e perdere punti in questo rush finale di stagione potrebbe essere davvero pericoloso. Massimiliano Allegri vuole ritrovare certezze a meno di due settimane dalla finale di Coppa Italia contro l’Atalanta, la trasferta dell’Olimpico sarà ostica e forse sarà il test ideale per i bianconeri, che non possono più distrarsi.

Dall’altra parte, la formazione di Daniele De Rossi deve superare in fretta la delusione per la sconfitta interna nella semifinale d’andata di Europa League contro il Bayer Leverkusen. I giallorossi, ora quinti, devono mettere pressione all’Atalanta, cercando di estraniarsi e pensare poco al ritorno di EL in Germania. Giorni decisivi per la Roma e per De Rossi, che dopo questo cammino incredibile non può perdere punti: motivazioni altissime per provare a raggiungere un obiettivo che, prima dell’arrivo in panchina dell’ex centrocampista, sembrava difficile da perseguire.

Roma-Juventus, le probabili formazioni delle due squadre

ROMA (4-3-2-1): Svilar; Celik, Mancini, Ndicka, Angelino; Bove, Cristante, Pellegrini; Dybala, El Shaarawy; Abraham. All. De Rossi.
JUVENTUS (3-5-2): Szczesny; Gatti, Bremer, Danilo; Cambiaso, McKennie, Locatelli, Rabiot, Kostic; Chiesa, Vlahovic. All. Allegri.
Impostazioni privacy