Ferrari, sorpresa Red Bull: scontro totale

Da casa Red Bull pensano al contrattacco: ecco la strategia in vista dei prossimi Gran Premi della stagione

Manca poco più di una settimana al prossimo Gran Premio di Formula 1. Domenica 19 maggio si scenderà in pista ad Imola per il settimo appuntamento stagionale, in una gara che potrebbe riservare parecchie sorprese. In mezzo alle numerosissime voci di mercato, che accendono tutto il paddock, anche la pista non sta deludendo le aspettative. Se, infatti, all’inizio dell’anno, tutto sembrava destinato a concludersi come la scorsa stagione con il dominio di Max Verstappen, i risultati di pista stanno dicendo anche altro.

Ferrari non è l'unica, anche Red Bull porterà aggiornamenti
La Formula 1 sempre più aperta, lo scenario (ansafoto.it) sportitalia.it

È chiaro, il tre volte campione del Mondo è ancora l’uomo da battere, ma mai ci si sarebbe aspettato tre vincitori nei primi sei Gran Premi dell’anno il tutto con ben tre scuderie diverse, cosa che non accadeva dal 2018. A Miami ha trionfato Norris, secondo pilota dopo Carlos Sainz a riuscire a strappare il primo posto al campione olandese. Ecco allora che tutti si attrezzano per cercare di portare avanti questo trend. Per questo motivo Ferrari sta lavorando ad una serie di aggiornamenti che verranno presentati ad Imola, in un Gran Premio importantissimo per il futuro della stagione della Scuderia di Maranello.

Ferrari non è l’unica, anche Red Bull porterà aggiornamenti

Il pacchetto, in realtà, doveva essere in parte già testato nel weekend di Miami, salvo poi decidere di spostare tutto di una settimana. Ad Imola la Ferrari dovrebbe portare un nuovo fondo, una nuova ala anteriore ma, soprattutto, delle nuove pance con aperture più piccole per i radiatori (stile Red Bull, per intenderci). Tutto già testato a Fiorano, in una giornata molto positiva per la scuderia di Maranello. Quattro i decimi limitati dai tempi classici, un passo in avanti notevole che potrebbe portare la Ferrari molto avanti col lavoro.

Ferrari non è l'unica, anche Red Bull porterà aggiornamenti
Anche la Red Bull porterà degli aggiornamenti, e ecco quando (ansafoto.it) sportitaia.it

Attenzione, però, perché Red Bull non starà ferma a guardare. Come riportato dal sito ‘Auto Motor und Sport’, Red Bull sta iniziando a comprendere di avere ancora un vantaggio sulle scuderie rivali, ma non più così ampio come era stato finora. Per questo motivo anche a Milton Keynes stanno lavorando a degli aggiornamenti per la monoposto di Verstappen e Perez, il secondo pacchetto dopo quello di Suzuka.

Attenzione, dunque, a quello che potrebbe portare in pista, a partire dai prossimi Gran Premi, il team austriaco, che sente la pressione degli avversari e non vuole farsi cogliere impreparato: la battaglia si infiamma.

Impostazioni privacy