Terremoto Hamilton: alla Ferrari cambia tutto

Lewis Hamilton sbarcherà a Maranello nella prossima stagione e già si sta preparando psicologicamente alla nuova sfida. Sarà tutto nuovo o quasi

Dopo aver vinto tutto con la Mercedes, il sette volte campione iridato ha deciso di abbracciare un nuovo progetto, sicuramente più competitivo di quello attuale. La Ferrari può aiutarlo a dare la caccia all’ottavo campionato mondiale.

L'ultimo annuncio di Lewis Hamilton
Le parole di Hamilton sulla Ferrari stupiscono tutti (Sportitalia.it)

La stagione di Lewis Hamilton non è stata finora tra le più positive, complice un feeling tutt’altro che straordinario con la nuova Mercedes. La monoposto di Brackley sembra essere più congeniale alla guida di George Russell, finora più vicino alla concorrenza sul passo gara e in qualifica. Il sette volte iridato è andato a sprazzi, in base alla pista e in diversi momenti, senza mai trovare veramente il guizzo per lottare per la vittoria.

Alcuni hanno iniziato a criticarlo per l’atteggiamento mostrato, forse remissivo in talune circostanze, parlando di testa che già è volata a Maranello, per quello che sarà il matrimonio dell’anno prossimo. Lewis ha firmato lo scorso inverno un accordo importantissimo con la Ferrari, che gli regalerà gli ultimi anni della carriera in rosso. Dopo aver riflettuto bene su quali potevano essere le opzioni (pare si sia offerto anche alla Red Bull), ha deciso di lanciarsi in un’avventura che sognava sin da bambino.

Lewis Hamilton, grande fiducia per il passaggio in Ferrari: “Sarà più semplice di quando arrivai in Mercedes”

Di cambiamenti importanti in carriera Hamilton se ne intende, visto che dopo aver vinto il primo titolo mondiale e aver trascorso le prime stagioni in Formula 1 con la McLaren, decise di firmare con la Mercedes, nel lontano 2013. Per molti poteva sembrare un azzardo, visto che in quel momento la scuderia di Brackley non aveva ancora conquistato nulla e lottava per un piazzamento a punti.

Hamilton paragona Ferrari e Mercedes
Cambia tutto per il futuro di Lewis Hamilton (Sportitalia.it – ANSA)

La lungimiranza del driver inglese è stata invece proverbiale e dopo una sola stagione di apprendistato è arrivato il titolo mondiale. A dire la verità ne sono arrivati ben sei fino al 2020, con l’unica parentesi negativa del 2016, quando ebbe la meglio Rosberg.

Parlando in conferenza stampa alla vigilia del Gran Premio di Imola, Hamilton ha voluto fare un paragone tra il passaggio in Mercedes e quello in Ferrari che lo attende a breve.

“Quando sono arrivato lì (a Brackley, ndr) non conoscevo nessuno mentre in Ferrari ritroverò Loic Serra con il quale ha lavorato tantissimo. Con lo stesso Fred (Vasseur, ndr) ho corso e vinto in GP2″. Lewis poi aggiunge: “Inoltre, il mio ex-meccanico numero 2 lavora in Ferrari adesso”. Un salto insomma che dovrebbe essere più semplice del precedente, con la speranza di ottenere tutti i risultati sperati.

Impostazioni privacy