Alle Olimpiadi con Sinner, c’è già il verdetto: l’Italia può esultare

Alle Olimpiadi di Parigi insieme a Jannik Sinner. Il verdetto parla chiaro: gli appassionati italiani possono già esultare

Si tratta di una vera e propria coppia “anomala” nata completamente per caso. Per la precisione meno di un anno fa dopo che si era disputato il Roland Garros. Le due avevano prefissato un obiettivo molto chiaro: quello di partecipare alle prossime Olimpiadi che si disputeranno a Parigi. E, a quanto pare, ci riusciranno.

Errani e Paolini qualificate Olimpiadi Parigi
Jannik SInner, ecco chi lo affiancherà alle Olimpiadi (LaPresse) – Sportitalia.it

Stiamo parlando della coppia di doppio formata da Sara Errani e Jasmine Paolini che ha trionfato ieri agli Internazionali di Roma, battendo il finale il duo formato da Coco Gauff e Erin Routliffe.

Le due fanno ancora fatica a crederci, ma è tutto vero. La Paolini, nel corso di una intervista, ha fatto sapere che non riesce a contenere l’emozione. Un sogno vincere per lei davanti al pubblico di casa. Stesso pensiero per Sara Errani, anch’essa emozionata per quanto accaduto: “Vincere qui è pazzesco. Abbiamo rischiato di uscire già nel primo turno. Sono davvero orgogliosa di quello che abbiamo fatto”.

Olimpiadi Parigi, con Sinner arrivano anche Errani e Paolini

Non c’è tempo per festeggiare per la coppia visto che sono già in programma altri impegni. Prima il Roland Garros e poi, appunto, le Olimpiadi tanto desiderate e sognate. Sicuramente non sarà semplice, ma già il fatto di partecipare per loro rappresenta una vittoria.

Le due fanno sapere di trovarsi molto bene e che si divertono molto quando scendono in campo. Faranno del loro meglio per cercare di togliersi quante più soddisfazioni possibili. Mai, però, avrebbero pensato di poter vincere un Mille.

Errani Paolini qualificate Olimpiadi Parigi
Che trionfo in doppio per Errani e Paolini agli Internazionali (Ansa) – Sportitalia.it

La Errani non smette assolutamente di stupire ed a 37 anni si toglie un’altra bellissima soddisfazione. Altro che gettare la spugna: dopo 12 anni ritorna a trionfare in quel di Roma. L’ultima volta era in coppia con un’altra grande del tennis italiano come Roberta Vinci. Era il 2012 e non può assolutamente dimenticare quei momenti: “Ha un sapore pazzesco vincere qui 12 anni dopo. Per noi italiani rappresenta qualcosa di speciale. Farlo con Jasmine è bellissimo”.

Jasmine Paolini parteciperà alle Olimpiadi anche nel torneo di singolare femminile. In quello maschile, ovviamente, ci sarà Jannik Sinner che sarà affiancato da altri tre connazionali. Finora, i qualificati sono Musetti, Arnaldi e Darderi. Non è escluso che Sinner e Paolini possano rappresentare l’Italia anche nel torneo di doppio misto.

Impostazioni privacy