Dramma per Verstappen: “Non c’è più”

Al netto dei grandi risultati crescono le preoccupazioni per Max Verstappen, ora è tutto cambiato per il campione del mondo: tifosi spiazzati

È stata un’annata particolare quella vissuta fino a questo momento da Max Verstappen. Il pilota della Red Bull, circondato da rumors di mercato, è ancora una volta al centro dell’attenzione per quel che riguarda il Mondiale.

Dramma Verstappen, niente da fare: non c'è più
Non c’è più: Verstappen, così cambia tutto (LaPresse) – Sportitalia.it

Di titoli in tasca Verstappen ne ha già tre e pare proprio che non vi saranno problemi enormi affinché l’olandese aggiunga alla sua personalissima bacheca pure il quarto. La Red Bull rimane la vettura più veloce e competitiva, quella da battere. E Max è senza dubbio il pilota che meglio sa sfruttare il suo enorme talento: lo sa bene Hamilton che, da quando è esploso Verstappen, di mondiali ha smesso di vincerne.

Ad ogni modo, come anticipato, si è parlato e si parla parecchio di un suo possibile addio alla Red Bull in un futuro non troppo lontano, anche già nel 2025. C’è la Mercedes a corteggiare super Max, ritenuto da Toto Wolff il perfetto erede di Hamilton destinato alla Ferrari tra una manciata di mesi.

Parallelamente il duello per il potere, all’interno della Scuderia di Milton Keynes, sembrerebbe aver aggiunto parecchi dubbi nella testa di Verstappen che non ha ancora deciso cosa fare per l’anno prossimo. Il caso Horner fino al rumoroso addio di Adrian Newey, genio dietro al successo delle Red Bull, può sparigliare le carte in tavola.

Parallelamente, però, nelle scorse ore sono giunte delle dichiarazioni davvero preoccupanti per Verstappen: ora i tifosi del campione del mondo sono in ansia.

Verstappen, l’ex avvisa: “Lo deve fare”

Il mondo della Formula 1 ha visto negli anni avvicendarsi grandi piloti, campioni e leggende. Ed una di queste, ha deciso di pungolare Max Verstappen con delle dichiarazioni che hanno fatto già discutere.

Dramma Verstappen, niente da fare: non c'è più
Verstappen è avvisato: ora deve spingere (LaPresse) – Sportitalia.it

Damon Hill vinse il Mondiale nel 1996, è ricordato soprattutto per quello: ma oggi a ‘Sky Uk’ si è posto più di un interrogativo. Il comodo vantaggio di cui Max ha goduto negli ultimi due anni non esiste più. È inevitabile che gli altri chiudano il divario”.

L’ex campione del mondo ha detto: “Se hai un vantaggio di due o tre decimi non devi spingere. Ma Max adesso è costretto a tirar fuori dalla macchina più di quanto gli consente, perché gli altri sono vicini. Iniziamo a vedere il limite delle Red Bull“.

Il pensiero del campione del mondo 1996 è stato chiaro e Max, ora, è avvisato: servirà il massimo per vincere ancora un mondiale.

Impostazioni privacy