ESCLUSIVA SI Udinese, Gianpaolo Pozzo: “Parole di Corsi offensive! Sembra invocare favori arbitrali…”

Con la vittoria dell’Hellas Verona a Salerno, la lotta salvezza entra nel vivo in vista degli ultimi 90 minuti che saranno decisivi per la nostra serie A. L’Udinese, insieme a Empoli e Frosinone è una delle tre squadre coinvolte, ed il patron dei friulani Gianpaolo Pozzo ha affidato in esclusiva ai microfoni di Sportitalia.it il pensiero della società bianconera in vista del rush finale del campionato. Soprattutto in risposta alle accuse mosse dal Presidente dell’Empoli Fabrizio Corsi dopo lo scontro diretto di ieri.

“Non riteniamo che ieri l’Empoli abbia subito torti arbitrali. Sul gol annullato il Var giustamente rivela una gomitata, piuttosto sul rigore concesso all’Empoli Cambiaghi entra con la gamba tesa su Samardzic e manca il rosso a Fazzini sul nostro calcio di rigore.

Siamo rimasti sorpresi dalle dichiarazioni di Corsi, persona nel calcio da tanti anni, in cui parla di riequilibrio nella partita con la Roma, sembra quasi voler invocare un favore arbitrali. Sono offensive anche le parole ironiche sulla sua domestica sicura della nostra vittoria a Lecce in cui si mette in discussione la professionalità anche del Lecce”.

Una risposta piccata, dunque, da parte del “Paron” della società friulana, che rispedisce al mittente ogni genere di accusa, per quanto velata, e difende strenuamente i valori dei quali in giornata anche il DG Collavino si era fatto portavoce.

Impostazioni privacy