Nadal vincitore al Roland Garros: annuncio clamoroso

Il Roland Garros è alle porte e ancora non v’è alcuna certezza sulla presenza di Rafa Nadal. Una dichiarazione però toglie ogni dubbio

Manca poco meno di una settimana all’inizio del torneo più prestigioso dell’intera stagione sulla terra battuta. C’è come al solito fibrillazione per vedere all’opera sui campi del Roland Garros i grandi protagonisti del tennis mondiale, dal numero uno Novak Djokovic al nostro Jannik Sinner, sperando possa recuperare dall’infortunio all’anca.

Nadal vincitore al Roland Garros annuncio zio Toni
Rafael Nadal. attesa per l’annuncio sul Roland Garros – Sportitalia.it

L’uomo più atteso però è ancora una volta Rafa Nadal, colui che sul Philippe Chatrier ha trionfato in ben quattordici occasioni. Il problema, a una manciata di giorni dall’inizio del torneo, è un gigantesco punto interrogativo sulla partecipazione del trentottenne fuoriclasse maiorchino, ad oggi nient’affatto sicura.

La sconfitta, netta e senza appello, rimediata agli Internazionali d’Italia contro il polacco Hubert Hurkacz, ha acuito i timori e le perplessità in merito alle reali condizioni fisiche del campione di Manacor.

E il quesito, legittimo, sulla sua presenza a Parigi non ha ancora trovato una risposta definitiva. I dubbi restano tutti e non solo per Nadal. Anche Sinner non ha ancora sciolte le riserve legate alla sua partecipazione agli Open di Francia. Per ciò che riguarda il vincitore di 22 tornei del Grande Slam, a dare una parziale risposta è uno di quelli che lo conosce meglio e di più, lo zio ed ex allenatore Toni Nadal.

Nadal, l’annuncio dello zio Toni lascia tutti senza parole

In un’intervista concessa al portale tennisuptodate.com, Toni Nadal pone una condizione molto precisa riguardo alla presenza del nipote sui campi del Bois de Boulogne. Parole destinate a far discutere, in attesa di un comunicato ufficiale del tennista maiorchino.

Rafa Nadal annuncio Roland Garros zio Toni
Rafa Nadal, lo zio Toni si espone sul Roland Garros (LaPresse) – Sportitalia.it

Conosco molto bene Rafa e so che non si trascinerà in campo, ha ancora fiducia grazie alla sua mentalità e al suo modo di essere. Non andrà al Roland Garros per perdere subito – chiarisce Toni Nadal – o comunque nei primi turni, prenderà parte al torneo solo se avrà la consapevolezza di poterlo vincere”.

Questione di mentalità, dunque. Un fuoriclasse del livello di Nadal non intende fare da comparsa in un torneo di cui è stato assoluto dominatore per quattordici lunghissimi anni. Se dovesse rendersi conto di non poter lasciare il segno, pur soffrendone molto sceglierebbe di non partecipare. Ormai è solo questione di giorni, forse di ore e sapremo la verità. Tutti gli appassionati di tennis e non solo i tifosi del campione spagnolo restano con il fiato sospeso.

Impostazioni privacy