Alex Zanardi, il ricordo è da brividi: retroscena clamoroso

Un ricordo assolutamente da brividi che riguarda una leggenda dello sport italiano come Alex Zanardi: il retroscena è a dir poco clamoroso 

Non è affatto un mistero che Alex Zanardi sia, ancora adesso, nel cuore di tutti gli appassionati sportivi italiani. Così come lo è il fatto che la sfortuna si sia accanita, in più di una occasione, contro di lui. Prima il terribile incidente il 15 settembre del 2001, in Champ Car, in cui perse entrambe le gambe dopo un terribile scontro. Poi l’altro incidente in handbike, quattro anni fa, in cui ha rischiato seriamente la vita dopo il terribile impatto con un mezzo pesante.

Il ricordo di un tifoso
Il ricordo assolutamente da brividi che riguarda Alex Zanardi – Sportitalia.it (Foto LaPresse)

Come ha sempre fatto, però, il nativo di Bologna non ha mai mollato ed ha continuato a combattere. Proprio come faceva in pista lo sta facendo anche nella vita. Un esempio per moltissime persone, dettato dal fatto che non ha mai gettato la spugna ed è sempre andato avanti per la sua strada.

Soprattutto per un tifoso che, sul suo account di ‘X’ (ex Twitter) ha voluto ricordare un particolare aneddoto che vede come protagonista proprio il 57enne. Un post da brividi che non poteva affatto passare inosservato.

Zanardi e il ricordo speciale: “Ho avuto l’onore di stringergli la mano”

La storia di Alex Zanardi ha toccato moltissime persone. Non solamente in Italia, ma anche all’estero. In molti, infatti, lo vedono come un vero e proprio punto di riferimento. Un esempio di coraggio, resilienza e tenacia che supera gli ostacoli veri e duri. Proprio quelli che la vita ti impone.

Il ricordo di un tifoso
Il ricordo di un tifoso su Alex Zanardi – Sportitalia.it (Foto LaPresse)

Come riportato in precedenza, però, c’è chi sui social ha voluto festeggiare un anniversario emozionante. Esattamente 14 anni fa, un utente ha ricordato ai suoi followers (e non solo) di aver conosciuto e stretto la mano all’ex pilota automobilistico. Un giorno che difficilmente potrà dimenticare: era il 22 maggio del 2010 in cui avvenne questo incontro che porterà sempre nel suo cuore.

Sono 14 anni ma ricordo perfettamente tutta la giornata come fossi ieri. Quel giorno ebbi l’onore di incontrare e stringere la mano ad Alex Zanardi” con tanto di emoticon di una faccina che sorride. La speranza di tutti, invece, è che Zanardi possa recuperare quanto prima dal tragico incidente avvenuto nell’estate di quattro anni fa.

Impostazioni privacy