Batosta terribile per l’Italia: è ufficiale, forfait del migliore di tutti

Una vera e propria batosta per l’Italia, adesso è arrivata anche l’ufficialità: uno dei migliori giocatori non ha potuto fare altro che alzare “bandiera bianca”

Come un fulmine a ciel sereno è arrivata la notizia beffa che ha spiazzato il popolo azzurro. In particolar modo gli appassionati di basket. Protagonista principale Simone Fontecchio, l’ala piccola dei Detroit Pistons che ha ufficialmente alzato ‘bandiera bianca’ e non prenderà parte al Preolimpico di questa estate a Portorico. Il nativo di Pescara non ha ancora del tutto recuperato dall’infortunio al piede dello scorso 17 marzo.

Fontecchio non parteciperà al Preolimpico di Portorico
Che batosta per l’Italia – Sportitalia.it (Foto LaPresse)

Tanto è vero che si è dovuto sottoporre ad un intervento chirurgico. A dir poco impossibile, quindi, vederlo in campo nelle prime settimane del mese di luglio. Difficile anche vederlo nel caso di una possibile qualificazione ai Giochi Olimpici. Una decisione non facile quella presa dallo stesso 28enne con lo staff della sua Nazionale e del team americano. Lo stesso che sta seriamente valutando la possibilità di offrire al cestista un nuovo contratto.

Basket, Fontecchio non recupera dall’infortunio: niente Preolimpico

L’annuncio è arrivato dallo stesso Fontecchio con un post che ha pubblicato sul suo canale ufficiale di Instagram. Dopo l’infortunio, appunto, rimediato al piede sinistro del 17 marzo si è sottoposto ad un mini intervento chirurgico per cercare di risolvere il problema, in modo tale da recuperare quanto più velocemente possibile. Intervento che è riuscito perfettamente. Purtroppo, però, tutto questo significherà una cosa: niente PreOlimpico in quel di Portorico.

Fontecchio non parteciperà al Preolimpico di Portorico
Simone Fontecchio rinuncia al Preolimpico di Portorico – Sportitalia.it (Foto LaPresse)

Un dispiacere non da poco per il 28enne che voleva rappresentare i colori del suo Paese e raggiungere un importante obiettivo come quello dell’Olimpiade: “In seguito all’infortunio dello scorso 17 marzo al piede sinistro che mi ha impedito di giocare le ultime partite della stagione, mi sono sottoposto ieri ad un mini intervento chirurgico per risolvere completamente il problema così da riuscire a recuperare più velocemente. L’intervento è andato bene e sono già in via di guarigione. Purtroppo questo comporterà la mia assenza al PreOlimpico di questa estate in Portorico. Rinunciare alla nazionale è per me un grande dispiacere, sarei voluto scendere in campo e rappresentare la maglia azzurra anche quest’anno, specialmente con un obiettivo così importante come l’Olimpiade”.

Non sono mancati inoltre i ringraziamenti nei confronti della Nazionale e per Detroit per essergli stati vicini in questo momento molto difficile della sua carriera sportiva. Oltre, ovviamente, ad un grosso in bocca al lupo per i suoi compagni che nelle prossime settimane saranno impegnati in sfide delicate e decisive per staccare il biglietto per Parigi.

Una perdita non da poco per la Nazionale allenata da Gianmarco Pozzecco. Quest’ultimo, infatti, sta studiando una valida alternativa al pescarese. Ricordiamo che l’Italia sarà impegnata dal 2 al 7 luglio ed è stata inserita nei gironi con Portorico e Bahrain. Si qualificano le prime due. Poi semifinali con l’incubo di poter incontrare la favoritissima Lituania (oltre a Costa D’Avorio e Messico).

Impostazioni privacy