Bayern Monaco, Kompany si presenta: “Sono orgoglioso e motivato”

Dopo l’annuncio ufficiale arrivato nella giornata di ieri, oggi per Vincent Kompany è stata la prima giornata da allenatore del Bayern Monaco. L’ex difensore belga si è presentato alla stampa molto sorridente e contento di allenare la formazione bavarese nella prossima stagione. Kompany si è detto “orgoglioso e molto motivato” di esse stato chiamato dal Bayern Monaco e, ovviamente, non vede l’ora di cominciare la propria avventura.

Kompany e la scelta del Bayern Monaco

In molti sono rimasti sorpresi dalla scelta del Bayern di affidare la panchina al 38enne ex capitano del Manchester City. D’altronde il curriculum di Kompany non depone completamente a suo favore. Infatti, il belga ha allenato in carriera solamente Anderlecht e Burnley, conseguendo un risultato di rilievo solo con la formazione inglese, lo scorso anno promossa dalla Championship alla Premier League. Tuttavia, dopo una sola stagione Kompany col Burnley è retrocesso. Da qui la sorpresa nel vederlo ora tecnico del Bayern nonostante una stagione negativa in Inghilterra.

Nella scelta dei bavaresi deve avere influito ovviamente la filosofia di gioco dell’ex difensore: “Sono cresciuto nelle vie di Bruxelles, nel settore giovanile dell’Anderlecht – ha raccontato Kompany – Devi essere squadra. Voglio che i miei giocatori abbiano coraggio, voglio che siano aggressivi, voglio che giochino così, questo è il mio carattere. Voglio che lo facciano per tutta la gara”. Una filosofia di gioco che aderisce perfettamente al periodo storico recente del Bayern Monaco e questo ha sicuramente influito sulla scelta. Kompany poi ha rilanciato: “Vogliamo vincere tutte le partite sempre. E ovviamente la finale di Champions League nel 2025 a Monaco di Baviera è un obiettivo, ma non possiamo raggiungerla senza lavorare duro”.

Tra gli interventi dei dirigenti del Bayern Monaco presenti, da sottolineare la dichiarazione del CEO Dreesen che, forse, mentendo un po’ ha affermato: “Abbiamo avuto un lungo processo decisionale. Ma noi tutti siamo d’accordo che Kompany fosse l’uomo giusto per il Bayern Monaco”. E considerando i tanti rifiuti ricevuti dal Bayern in queste settimane…

 

Impostazioni privacy