Fiorentina, terza finale persa in due anni: un’altra delusione per i viola

Inter, West Ham e Olympiacos: il sogno della Fiorentina si ferma sempre sul più bello, seconda finale di Conference League persa con la squadra allenata da Vincenzo Italiano che giocherà ancora una volta la stessa competizione per la terza annata di fila.

Poteva essere un cammino senza sconfitte in Europa in questa stagione: da imbattuta, dopo aver avuto la meglio nel girone di Ferencvaros, Genk e Cukaricki. Poi tra ottavi, quarti e semifinale non ha mai perso con Maccabi Haifa, Viktoria Plzen e Brugge con El Kaabi che ad Atene ha frantumato i sogni viola.

Niente riscatto e niente primo trofeo per il club del presidente Commisso che ancora una volta non riesce a far felice una piazza storica come Firenze: dopo la Repubblica Ceca anche la Grecia resta indigesta per i gigliati che cadono sul più bello. Nei minuti finali, questa volta a pochi centimetri dai calci di rigore. E da domani, bisognerà pensare al nuovo allenatore!

Impostazioni privacy