Venezia, Vanoli: “Grande sforzo, è ancora tutto aperto”

Paolo Vanoli, tecnico del Venezia, ha parlato a Sky dopo il pari a Cremona.

Pareggiare qui forse vale come una vittoria?
“Grande sforzo dei ragazzi. Giocare con 8 ammoniti è una cosa che i ragazzi hanno accusato, complimenti a loro. E’ tutto aperto, hanno giocatori capaci di cambiare la partita in un attimo. Uscire senza squalificati è un’ottima cosa”.

Cambia qualcosa con questo pareggio?
“Non cambia niente, davanti abbiamo una squadra forte. Abbiamo la fortuna di giocare col nostro pubblico, ma è una partita aperta. Sappiamo che dovremo fare un altro sforzo importante”.

Cosa hai detto ai ragazzi?
“Ho detto subito di andare in campo per vincere, non pensando alle ammonizioni. Siamo un gruppo, uno può sostituire l’altro e questa è sempre stata la nostra forza. Ho detto che nei primi 60 minuti non andava fatto un fallo da ultimo uomo, nei particolari andava usata la testa e i ragazzi hanno raggiunto una certa maturità. Mancano 90 minuti, tutti aperti”.

Esterni più difensivi del solito?
“Ci ha costretto la Cremonese, la loro forza è in mezzo al campo. Per i quinti diventa più facile stare alti, abbiamo sbagliato più del solito tecnicamente e ci può anche stare”.

Che atmosfera ci sarà domenica?
“Sarà una grandissima atmosfera. Il nostro pubblico ci sta spingendo e noi stiamo dando grandi soddisfazioni. Quando sono arrivato, ho promesso che la squadra avrebbe sudato questa maglia. Come ci credono loro, ci crediamo tanto anche noi”.

Impostazioni privacy