Hamilton, tensione alle stelle: il box trema

Tensione alle stelle intorno a Lewis Hamilton: il box trema per alcuni dissidi che riguardano il futuro pilota della Ferrari. Ecco cosa è successo

Da quando è stato reso noto che Lewis Hamilton dal prossimo anno sarà un pilota della Ferrari al posto di Carlos Sainz, sono iniziate una serie di speculazioni che non hanno fatto bene soprattutto alla Mercedes. Troppe voci in giro che hanno aizzato polveroni mediatici e discussioni. E così per un Sainz che al netto delle voci di mercato sul suo futuro continua a performare, dall’altra parte c’è anche un Hamilton che sembra insofferente alle ultime vicende interne del suo team.

Hamilton tensione alle stelle con la Mercedes: caos nel box
Lewis Hamilton protagonista di alcuni dissidi in Mercedes – (ANSA) – sportitalia.it

Secondo alcuni rumors, infatti, il sette volte campione del mondo non sarebbe troppo contento di come stanno andando le cose in Mercedes quest’anno. Hamilton pare immaginare che il team, una volta conosciuta la sua decisione di andare alla Ferrari, voglia ‘favorire’ il compagno di scuderia George Russell. Ad esempio la Mercedes ha consegnato l’ultimo aggiornamento dell’ala anteriore solo ed esclusivamente al pilota che resterà in scuderia. Anche a Monte Carlo Russell è arrivato davanti (quinto) all’ex campione del mondo (settimo).

Hamilton tensione alle stelle con la Mercedes: caos nel box

Insomma per molti ci sarebbe clima teso all’interno del box, cosa che però lo stesso Russell ha voluto smentire in maniera netta e categorica, durante un’intervista concessa a ‘GPBlog’: “Per niente, il clima è buono assicura l’inglese. Hamilton intanto durante il Gran Premio di Monaco non aveva risparmiato una frecciatina al team dopo le qualifiche.

Tensione alle stelle per Hamilton
Tensione alle stelle per Lewis Hamilton: il box trema – (ANSA) – sportitalia.it

“Non prevedo di essere davanti a George in qualifica durante quest’anno” è il pungente commento del futuro pilota Ferrari. “Dobbiamo solo continuare a spingere. Perché mi sento così? Vedremo”. Sull’argomento non poteva non intervenire il team principal Toto Wolff, per provare a stemperare gli animi.

“La situazione tra piloti e team a volte può essere tesa anche all’interno della stessa scuderia, ci sta perché tutti vogliono fare il massimo ed essere competitivi, dando il proprio meglio”, cerca di gettare così acqua sul fuoco il noto dirigente Mercedes. Poi ci tiene ad assicurare:Come squadra la nostra missione è dare ad entrambi i piloti le migliori auto e strategie possibili. E sul rapporto con Hamilton: “Vogliamo ottenere il massimo per questa ultima stagione insieme, non ci sono dubbi”. Dichiarazioni quelle del team principal utili a provare a riportare il sereno a margine di un’annata fin qui da cancellare.

Impostazioni privacy