Lutto nel calcio italiano: è una vera tragedia

Un gravissimo lutto ha colpito, nelle ultime ore, il mondo del calcio italiano. Il club ha diramato un comunicato per annunciare la notizia

Come un fulmine a ciel sereno arriva una di quelle notizie che mai nessuno avrebbe voluto dare. Un gravissimo lutto che ha colpito il mondo del calcio, in particolar modo i tifosi dell’Ascoli, compagine appena retrocessa dalla Serie B.

Lutto calcio italiano morto padre presidente
Il club scosso dalla notizia dell’avvenuta scomparsa – Sportitalia.it

Nella serata di mercoledì 29 maggio si è spento Aldo Pulcinelli, padre del presidente Massimo Pulcinelli e della vicepresidente del club marchigiano, Roberta. Una persona molto stimata in città per la sua attività imprenditoriale.

Fondatore del gruppo Bricofer, era un vero e proprio riferimento per il numero uno del club bianconero. Una notizia che ha scosso la tifoseria ascolana che, immediatamente, si è stretta al dolore che, in questo moment,o sta provando la famiglia Pulcinelli.

Ascoli, terribile lutto per il patron Pulcinelli: morto il padre Aldo

Il club di Corso Vittorio Emanuele ha diramato la notizia con una nota pubblicata sui loro account social: “L’Ascoli Calcio, i massimi dirigenti, i dipendenti, tecnici, tesserati, collaboratori di prima squadra e settore giovanile si stringono, commossi, al dolore della Famiglia Pulcinelli per l’importante perdita. Esprimiamo le più sincere e sentite condoglianze“.

Ascoli lutto morte padre presidente Pulcinelli
Tifosi dell’Ascoli in lutto, morto il padre del presidente Pulcinelli, (Foto LaPresse) Sportitalia.it

Non si è fatto attendere il commovente commiato del presidente Pulcinelli che ha voluto salutare e ringraziare il padre per tutti gli insegnamenti di vita. “Ciao Mio Campione del Mondo – scrive il presidente Massimo Pulcinelli – ti voglio ricordare in tutte e le tantissime forme di condivisione che abbiamo avuto“. “Sei stata la mia occasione e, soprattutto, la mia forza più grande. Ogni volta che da giovane facevo qualche “ca**ata” tu c’eri sempre. Mi spronavi ad andare avanti per la mia strada e pensare alla soluzione. Proprio da qui ho preso la tua mentalità da persona vincente“.

Poi la conclusione: “Ieri sera mi hai voluto aspettare per darmi l’ultimo saluto prima di iniziare il tuo nuovo viaggio. Grazie di tutto papà. Grazie di tutto Babbo. Grazie Aldo, sarai sempre nei nostri cuori”. Partecipano, ovviamente, commossi al dolore i tifosi della squadra bianconera.

Non un momento facile, dunque, per l’Ascoli calcio, scossa da questa brutta notizia dopo l’avvenuta retrocessione in Serie C, sancita con il terzultimo posto nell’ultimo campionato cadetto. I bianconeri non sono riusciti a qualificarsi per il playout che ha opposto Ternana e Bari con i pugliesi che si sono imposti nello spareggio.

Impostazioni privacy