Calcio italiano in lutto: è una terribile perdita, lacrime per i tifosi

 Un terribile lutto ha colpito, nelle scorse ore, il calcio italiano: i tifosi fanno ancora fatica a crederci 

Ancora brutte notizie per i tifosi: un terribile lutto ha colpito il calcio italiano. Arriva un’altra enorme perdita, in particolar modo, per i tifosi del Pescara che piangono la scomparsa di un ex calciatore che ha scritto pagine importanti con il club biancoazzurro.

Lutto terribile nel calcio italiano
Terribile lutto per il calcio italiano: c’è commozione – Sportitalia.it

Si tratta di Ampelio Simeoni che, nelle scorse ore, è passato a miglior vita. Una figura storica della società abruzzese: oltre ad essere stato uno stimato atleta ha indossato la fascia di capitano per ben sei anni (precisamente dal 1965 al 1971). Con quella maglia era sceso in campo in ben 195 occasioni. Gli appassionati di calcio lo ricordano come un libero dai piedi buoni. Nato a Zevio (provincia di Verona) nel 1944, Simeoni avrebbe raggiunto la bellezza di 80 anni il prossimo 19 giugno.

Lutto nel calcio italiano, addio ad Ampelio Simeoni

Dopo aver appeso le scarpette al chiodo, però, non è ritornato nella sua Verona ma si è stabilito proprio a Pescara, città dove è diventato un vero e proprio simbolo. Un ambiente ottimo quello che aveva costruito con i tifosi e cittadini abruzzesi che hanno accolto con commozione la sua morte. Poco prima di dare l’addio al calcio aveva militato nell’Atletico Spoltore (verso gli anni ’80), convinto dall’amico ed ex compagno di squadra nel Pescara, Gianfranco De Marchi.

Lutto nel calcio italiano: morto Ampelio Simeoni
Addio ad Ampelio Simeoni, figura storica del Pescara calcio – Sportitalia.it (Ansa Foto)

Inoltre prima del suo trasferimento in Abruzzo aveva militato per due stagioni, in cadetteria, con il Verona. Dopo l’addio al ‘Delfino’ si trasferì alla Vigor Trani. I funerali si sono svolti nel pomeriggio di mercoledì 5 giugno, alle ore 17, presso la chiesa di “San Luigi” (sempre a Pescara). In molti hanno voluto rendergli omaggio nel giorno del suo addio. Commossi i familiari, parenti ed amici che perdono una persona ben voluta da tutti.

La camera ardente, invece, era stata allestita martedì 4 giugno, presso la “Casa Funeraria Mambella” a Montesilvano (provincia di Pescara), in via Fosso Foreste 38. Tra i tantissimi messaggi postati sui social network è apparso anche quello di un suo ex calciatore che ha avuto il piacere di essere allenato da Simeoni: “Ho avuto il piacere di essere allenato e giocare con lui, insieme al fido Gianfranco De Marchi, suo amico inseparabile ai tempi del ‘Pescara Calcio’, purtroppo un solo anno: un esempio sia in campo che fuori. Riposa in pace Amelio“.

Impostazioni privacy