Sport italiano in lutto, è morto il campione del mondo

Un terribile lutto ha colpito lo sport italiano nelle ultime ore, è morto il campione del mondo. La notizia ha scosso gli appassionati

Come un fulmine a ciel sereno è giunta una di quelle notizie che mai nessuno vorrebbe mai dare. Lo sport italiano piange, ancora una volta, un atleta che ha scritto pagine importanti nella sua disciplina.

Lutto morte campione del mondo
Terribile lutto nello sport italiano (Foto Ansa) -Sportitalia.it

A 46 anni, ci ha lasciato Loris Comparin, un atleta che ha scritto la storia del karate visto che, per ben 23 volte, è stato campione italiano. Non solo: in 3 occasione ha trionfato nei campionati europei, per 4 volte è stato campione del Mondo e per 2 volte è stato campione intercontinentale nel karate specialità Kumite (combattimento).

Comparin è deceduto lo scorso venerdì 31 maggio. Come si legge su Repubblica era stato colpito da una forte tonsillite con febbre alta e dolori alla gola. Ricoverato in ospedale, l’infezione alla gola si è estesa e, successivamente, l’atleta è deceduto per una sospetta setticemia. La Procura ha disposto un’indagine sull’accaduto.

Lutto nel karate, addio a Loris Comparin

Una morte improvvisa che ha scosso tutti. In tanti hanno ricordato Comparin con affetto con messaggi e foto pubblicate sui social network. Nessuno si aspettava un epilogo simile

Comparin ha lottato per due settimane, ma non c’è stato scampo visto che le sue condizioni peggioravano ogni giorno di più. Fino a quando non è stata diramata la terribile notizia della sua morte. Viveva ad Arsiero, ma la sua attività era a Thiene. Lo piangono la figlia Gloria, la madre Giacomina, il padre Oscar, la sorella Maria ed il fratello Nicola.

Lutto morte Loris Comparin campione di karate
Addio a Loris Comparin, campione di karate – Sportitalia.it

Era una persona onesta e di buon cuore – si legge nel ricordo del padrela sua passione per la vita era contagiosa e si rifletteva nel suo approccio al karate. Loris non era solo un grande atleta ma anche un grande insegnante. Ha trasmesso la sua bravura e la sua competenza agli allievi del Centro Sport di Thiene dove lavorava.”

Il prossimo 26 ottobre, Loric Comparin, avrebbe compiuto 47 anni. Tra i primi a dare la notizia della sua scomparsa è stato, Sean Henke, presidente della Fesik (Federazione Educativa Sportiva Italiana Karate) “Oggi il mondo del karate piange non solo un grande atleta, ma un uomo grande, onesto e dall’animo buono” scrive il presidente della Federazione.

Nel frattempo arrivano importanti aggiornamenti per quanto riguarda l’ultimo saluto all’atleta: i funerali si celebreranno oggi mercoledì 5 giugno nella “Chiesa Parrocchiale dell’Angiadura”, ad Arsiero.

Impostazioni privacy