Michael Schumacher, clamoroso annuncio: che bordata dallo storico rivale!

1035

Michael Schumacher, clamoroso annuncio: che bordata dallo storico rivale! Il sette volte campione del mondo è stato tirato in ballo dopo lo scontro tra Hamilton e Verstappen

Michael Schumacher
Michael Schumacher (Foto: Getty)

Il duello tra Max Verstappen e Lewis Hamilton continua ad infiammare la Formula 1. I due rivali sono ingaggiati in una lotta punto a punto da togliere il fiato e ogni week end regalano un nuovo capitolo entusiasmante. Il confronto è senza esclusione di colpi, come testimoniato dagli incidenti di Silverstone e Monza. Negli ultimi anni il campione inglese non aveva mai avuto una concorrenza così serrata e in più per la prima volta dall’inizio dell’era ibrida, la sua Mercedes non è l’auto da battere. Tutto questo sta portando ad un’esasperazione dei toni (e delle decisioni della commissione gara) che non può che piacere al pubblico neutrale. Il tutto si trasforma in grande spettacolo, quello che mancava nel Circus dai tempi di Michael Schumacher. Belle anche le sfide tra Lewis e Vettel o Alonso, ma nulla a che vedere con le sportellate che il Kaiser tirò a Jacques Villeneuve, uno dei suoi avversari più duri. Il canadese riuscì a laurearsi campione del mondo nel 1997 con la Williams, proprio contro la Ferrari del tedesco, coronando un sogno sempre sfuggito al padre.

LEGGI ANCHE >>> F1, altra penalizzazione in arrivo per Max Verstappen: l’olandese trema

LEGGI ANCHE >>> Formula 1, incidente tra Hamilton e Verstappen: il giudizio dell’ex campione

Michael Schumacher, clamoroso annuncio: Jacques Villeneuve rievoca le scaramucce del passato

Villeneuve
Jacques Villeneuve (Foto: Getty)

Rievocando quei momenti, Villeneuve ha parlato al Corriere della Sera sottolineando come: “Michael era il primo a fare certe scorrettezze, poi lo hanno seguito in molti. Ora lo fanno tutti e sta diventando molto pericoloso“. Il riferimento ai contatti ruota a ruota a volte anche oltre il limite. Così come successo per due dei più grandi di sempre, Senna e Prost. 

La loro rivalità era arrivata molto oltre il limite – spiega Jacques – c’erano odio e la volontà di giocare sporco, fra Lewis e Max no. Spero di vedere altre battaglie, senza che finiscano a muro, anche se succederà ancora. È una lotta, sono gladiatori e non sono troppo aggressivi, vogliono solo stare uno davanti all’altro. Non si danno ruotate e nemmeno vediamo certe cattiverie come in passato”. Insomma una sfida che rientra nei ranghi della Formula 1, quella vera, quella di un tempo. Finalmente.