Basket, Olimpia Milano: partite rinviate in Eurolega e Serie A

301

Si fa seria la situazione per l’Olimpia Milano costretta ad annunciare il rinvio delle gare con Zalgiris e Virtus Bologna

(Twitter)

Sei casi di positività al Covid. Squadra in quarantena e attività sospesa. É la decisione dell’Olimpia Milano comunicata ufficialmente oggi.

Olimpia, quarantena e allenamenti sospesi

Una decisione inevitabile considerando i sei casi all’interno della squadra che il club non ha ufficializzato se riguardino solo giocatori del roster o anche elementi tecnici del gruppo. Di fatto una situazione che impedisce all’Olimpia non solo di giocare, ma anche di allenarsi.

Nel rispetto di quanto stabilito dai protocolli e dopo avere comunicato la positività dei propri tesserati alle autorità sanitarie, l’Olimpia ha sospeso gli allenamenti ponendo tutta la squadra in isolamento fiduciario all’interno del proprio domicilio.

LEGGI ANCHE > Pallavolo, Conegliano non più imbattibile: il Vakifbank è mondiale

Rinvii inevitabili

I vicecampioni d’Italia sono stati costretti a rinviare le due partite di cartello in programma nel corso dei prossimi giorni. Il big match in Lituania, contro lo Zalgiris Kaunas e, soprattutto, la grande sfida contro la Virtus Bologna di campionato, re-match dell’ultima finale scudetto.

Non è ancora dato sapere quando la squadra sarà in grado di poter riprendere la preparazione. Nella migliore delle ipotesi non prima del 27 dicembre dopo che i test antigenici avranno fornito un responso negativo. Per i giocatori positivi saranno necessari 10 giorni di isolamento e test molecolare negativo prima di poter uscire dalla quarantena.

Considerando le feste natalizie e di Capodanno, e un calendario, peraltro, già particolarmente fitto, le gare rinviate potranno essere recuperate soltanto a gennaio.

Da sottolineare che i casi di positività dell Olimpia arrivano subito dopo il match europeo contro il Real Madrid che a sua volta virgola in questi giorni, ha denunciato diverse positività.