Jan Ullrich, ricaduta pesante: i suoi tifosi sono in apprensione

214

Jan Ullrich, ricaduta pesante: i suoi tifosi sono in apprensione. Le novità sull’ex campione di ciclismo non promettono niente di buono

In strada sono stati grandi avversari, ma sempre con rispetto, come in quel Tour de France 1998 che ha scritto per sempre la leggenda di Marco Pantani. Oggi però lui e Jan Ullrich sono sempre più simili perché il campione tedesco non riesce uscire dalla profonda crisi esistenziale in cui vive da anni.

Jan Ullrich (Getty Images)

Le ultime che arrivano dalla ‘Bild’ sono drammatiche. Ullrich infatti nei giorni scorsi sarebbe stato ricoverato in ospedale dopo una ricaduta nella sua dipendenza da alcol e droghe. Era a Cuba per festeggiare il suo compleanno (48 anni il 2 dicembre scorso). Ma nel viaggio di ritorno, facendo scalo in Messico, si sarebbe lasciato andare troppo e per questo è stato ricoverato.

Alla base della ricaduta potrebbe esserci questa volta una delusione d’amore. Il tedesco frequenta da tempo la cubana Elizabeth Napoles, ma la storia sarebbe finita poche settimane fa e questo avrebbe scatenato la sua reazione. Adesso potrebbe essere trasferito in Svizzera, in una clinica specializzata cura contro la dipendenza. E intanto in Messico sarebbe passato a fargli visita in Messico anche Lance Armstrong.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Lance Armstrong (@lancearmstrong)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Alex Zanardi, fantastica novità: lo svela sua moglie

Jan Ullrich, ricaduta pesante: la prima crisi tre anni fa, ad un passo dalla fine

Già nel nel 2018 Jan Ullrich aveva dovuto fronteggiare un’altra bufera. La separazione dalla moglie e l’allontanamento dai figli gli avevano provocato una crisi profonda, risolta solo dopo un ricovero in una clinica psichiatrica. Ma l’estate scorsa sembra esserne anche uscito: insieme all’amico Lance aveva partecipato al suo programma di vacanze ciclistiche per ricchi imprenditori a Maiorca.

Lance Armstrong e Jan Ullrich al Tour (Getty Images)

In quell’occasione, al podcast di Armstrong, aveva anche ammesso i suoi problemi: “Tre anni fa ho avuto grossi problemi e sei venuto a trovarmi – ha detto a Lance – ero molto contento,. Mi trovavo nelle stesse condizioni di Marco Pantani, quasi morto. E poi sono riuscito a riprendermi grazie agli amici e ora sto molto meglio. Mi alleno tutti i giorni, vivo e mangio sano, la mia ragazza cucina molto bene e io non posso lamentarmi. Ho ripreso anche a pedalare”. Ora però la nuova crisi.