Formula 1, un ex campione non ha dubbi: “Quella è la coppia più forte”

727

Formula 1, un ex campione non ha dubbi: “Quella è la coppia più forte”. Ora che la stagione è andata in archivio, il 2022 promette nuove battaglia

La battaglia furiosa e bellissima tra Max Verstappen e Lewis Hamilton ha nobilitato il Mondiale di Formula 1 2021 e nessuno ha dubbi che si ripeterà. In attese dei primi test stagionali con tutte le monoposto rivoluzionate, tutti puntano ancora sulla Mercedes e sulla Red Bull in vista della prossima stagione.

Jean Alesi
Jean Alesi (LaPresse)

Ma ci sono anche voci fuori dal coro, ex piloti che dall’alto della loro lunga esperienza possono giudicare in modo diverso e trovare anche delle strade alternative. Uno di questo è Jean Alesi, che al ‘Corriere della Sera’ descrive un altro scenario. Forse Red Bull e Mercedes avranno le vetture migliori ma di sicuro non hanno i migliori piloti. O meglio, nessuno può vantare una coppia forte come quella della Ferrari.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ferrari, la decisione che sconvolge tutti: avverrà nel 2022!

Formula 1, un ex campione non ha dubbi: la Ferrari può tornare grande

L’ex campione francese ha apprezzato la sfida molto onesta per tutta la stagione tra Carlos Sainz e Charles Leclerc, alla fine vinta di poco dallo spagnolo. Ed è certo che succederà di nuovo, con maggiori convinzioni per entrambi che potranno lottare per qualcosa di importante.

Ferrari F1
Le due Ferrari durante il GP di Jeddah (LaPresse)

“Una rivalità esplosiva? Anzi, è un bel ‘problema’ per la Ferrari avere due piloti veloci. La rossa ha la coppia più forte della Formula 1. Se la Mercedes avesse avuto un Leclerc o un Sainz al posto di Bottas avrebbe vinto anche il titolo piloti quest’anno”. La sua fiducia nei piloti è incondizionata, quella nella Scuderia anche: “Devo essere per forza ottimista, il mio cuore è sempre stato rosso”.

Ma da ex grande della Formula 1 come giudica il duello tra Mercedes e Red Bull? “Il titolo quest’anno lo avrebbero meritato tutti e due, Verstappen e anche Hamilton. Poi è arrivata la safety car ad Abu Dhabi e ha cambiato tutto, ma le corse sono così. Può succedere”.